Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!X

Note di regia di "Vista Mare"


Note di regia di
"Vista Mare" racconta in maniera disincantata una realt che parte dallattuale situazione economica italiana. E' un film a cerchio chiuso, finisce da dove comincia, nel mezzo si muove il tema del film, l'emigrazione. "Vista Mare" non vuole raccontare il dramma da dentro le vicende dei suoi protagonisti, ma semplicemente avvicinarsene fino a sentirne l'odore provando a immaginare quel che potremmo vivere in prima persona in un futuro vicino o lontano. L'opera non ha la pretesa di smuovere le coscienze, il suo scopo semplicemente quello di scuotere le parole, il dibattito e il confronto.
Si porta cos sul grande schermo uno sparuto gruppo di personaggi e di vissuti, seguendo un fil rouge che conduce ad un bivio: dannazione o redenzione?
Il film stato realizzato in 15 giorni e girato tra Piacenza, Torino e Milano.
Il poco budget a disposizione ci ha imposto un cast tecnico essenziale composto da non pi di cinque figure: fotografia, assistente alla macchina, suono, produzione, montaggio.

Andrea Castoldi