I Viaggi Di Roby

BIF&ST - DARIO ARGENTO, la Paura e il cinema italiano


Il maestro italiano del Giallo al Festival di Bari dove ha incontrato il pubblico per una Masterclass sulla sua carriera. "I film italiani di oggi mediocri come gli scrittori!" VIDEO Il suo rapporto con gli attori da Tony Musante a Harvey Keitel, da Clara Calamai a Cristina Marsillach


BIF&ST - DARIO ARGENTO, la Paura e il cinema italiano
Dario Argento al Bif&st 2017
Dario Argento incontra il pubblico e racconta il suo rapporto con il cine e con gli attori che hanno lavorato con lui, cominciando dall'inizio, dal protagonista del suo primo film" L'Uccello dalle Piume di Cristallo"

"Con Tony Musante" racconta Argento " abbiamo litigato dal prmo giorno di riprese. Io ogni mattina avevo fastidio ad andare sul set perch avrei dovuto incontrarlo. Il nostro rapporto and cos male che alla fine delle riprese lui venne a casa mia per picchiarmi, cominci a bussare alla porta con violenza chiamandomi e dicendo "Open the door" ma io non aprii e rimasi in silenzio fino a che, dopo mezz'ora and via. Mi sono salvato cos dalle botte di Musante..."

E tra le attrici?

"Quando cercao l'anziana per "Profondo Rosso" pensai a tutte le attrici della sua et e poi mi venne in mente Clara Calamai. Andai a conoscerla a casa sua, non faceva cinema da un po' ma era molto contenta di fare un nuovo film. Nella sua bella casa, era molto ricca, mentre parlavamo, beveva dei piccoli bicchieri di vodka al peperoncino... uno dietro l'altro e me ne offri uno. Grazie no! le risposi era mattina... Beveva parecchio ma era una vera professionista..."

Tra le giovani?

"Un'altra attice con cui non andavo d'accordo per niente fu Cristina Marsillach, protagonista di Opera. lei aveva 23 anni ma contraddiceva tutte le mie indicazioni di regia. Litigammo cos tanto che a un certo punto parlavamo attraverso il mio aiuto regista Michele Soavi a cui ci rivolgevamo anche se aeravamo presenti uno all'altra..."

Tra i grandi attori di Hollywood?

"Un grande Harvey Keitel; in una scena doveva bere birra e noi gli mettemmo della birra analcolica per la scena. Lui la bevve e la sputo chiedendo della birra vera. Io gli dissi "Harvey ma tu non bevi alcolici da qualche anno?" non fa niente disse, se nella scena bevo birra voglio che sia birra... e si mise anche a fumare".

Come vede la situazione del cinema italiano e la crescente disaffezione del pubblico?

GUARDA IL VIDEO


Intervista di Stefano Amadio - Video Rocco Giurato


27/04/2017, 18:27