Festival del Cinema Citt di Spello
I Viaggi Di Roby

PLAYBACK - Il misterioso caso di Malien


Perla rara nella produzione italiana, un mockumentary (musicale, per di pi): lo ha diretto Roberto Giglio.


PLAYBACK - Il misterioso caso di Malien
Raramente il cinema italiano si dedicato al mockumentary, genere ibrido tra documentario (di cui mantiene la struttura e il linguaggio) e fiction (da cui prende la non-verit della storia narrata). Ogni tanto capita, per, ed sempre un piacere sottolinearlo.

"Playback (Il Caso Malien)" di Roberto Giglio la storia di un cantautore romano - lo stesso Giglio - che scopre il nome del misterioso autore non riconosciuto delle pi note e amate canzoni d'amore italiane. Non sarebbero opera di chi le ha firmate ma di un genio di nome Alberto Malien, di cui da anni non si sa pi nulla. Giglio parte alla ricerca di conferme e informazioni, consultando personaggi pi o meno famosi della musica nostrana.

Il mockumentary funziona bene se la lista di persone coinvolte lunga e prestigiosa. Renzo Arbore, Giancarlo Magalli, Daniele Silvestri, Patty Pravo, Gino Castaldo, Giulio Golia, Geg Telesforo, Simone Cristicchi, Rodolfo Lagan, Max Tortora, Gigi Proietti: a livello di nomi e personalit, "Playback" non secondo a molti... anche se non tutti paiono pienamente convinti nella loro interpretazione, bisogna ammetterlo.

A migliorare l'efficacia di questo mock (l'operazione riesce del tutto se a fine visione, pur sapendo che ci che si visto falso, qualche dubbio rimane...) c' anche la fama ormai lontana di Giglio, passato dal festival di Sanremo oltre vent'anni fa, cantautore per qualche tempo sulla cresta dell'onda e ora dimenticato dal pubblico. Pur suffragata da prove concrete e inconfutabili, anche la sua carriera pare allo spettatore avvolta nel mistero...

Malien un'invenzione, ma qualche dubbio resta: missione riuscita.

28/05/2017, 18:00

Carlo Griseri