I viaggi di Roby

FUGH INT I SCAPAIN - La "balera" all'alba


Gianluca Marcon e Marco Landini raccontano la realt sociale del Bagno Corrado di Gatteo a Mare, dove alle 06,30 di mattina inizia la giornata con il "liscio".


FUGH INT I SCAPAIN - La
Una scena del documentario "Fugh int i Scapin"
C' tutto il sapore, il rumore, l'odore, la vivacit della Romagna in "Fugh int i Scapin", ovvero "Fuoco nelle Scarpe", di Gianluca Marcon e Marco Landini. c' il mare, ci sono i vacanzieri, c' soprattutto la cultura del ballo liscio, quello del Bagno Corrado di Gatteo a Mare, lanciato alla fine degli anni sessanta da Antonietta, una signora, ai tempi ragazza, che infilando cento lire nel juke-box scegliendo una mazurca, un valzer e una polka, lanci la moda del ballo sulla spiaggia. Ancor oggi dalle 06,30 alle 08,00, il Bagno si trasforma in una "balera", fino a che l'ultimo disco accompagna l'arrivo della nuova giornata...

Intorno alla figura di Antonietta ed allo stabilimento balneare "gira" tutto il documentario di Marcon e Landini, un racconto di un mondo fatto di piccole cose, di gesti, di una generazione di persone che tra poco non ci sar pi e che li sulla spiaggia di Gatteo a Mare, vive gli ultimi scampoli di una giovinezza che non torner pi. "Si sente la nostalgia del passato", come recita un brano lanciato dal juke-box, e loro, gli interpreti di un tempo che fu, sono ancora l a vivere questo presente, a vivere la Romagna, terra di mare e divertimento.

Al Bagno Corrado il tempo sembra fermarsi ed i due registi sono abili ad immortalare questo scorrere lento della mattinata, a fermare l'immagine sui volti e sui passi degli avventori, tra una polka ed una mazurca, tra un'amicizia che nasce ed un amore che mai arriver. E mentre il sole sta illuminando la giornata che deve iniziare, quel fuoco nelle scarpe non sembra "addormentarsi", anzi, sembra sempre pi vivo nei protagonisti "involontari" di "Fugh int i Scapin"...

25/05/2017, 19:45

Simone Pinchiorri