Prato Citta Aperta - Concorso Cinematografico e Aufiovisivo
I viaggi di Roby

SESTRIERE FILM FESTIVAL VII - I vincitori


SESTRIERE FILM FESTIVAL VII - I vincitori
Grande successo per la serata finale del 7° Sestriere Film Festival, evento internazionale dedicato al cinema di montagna che si è tenuto al Cinema Fraiteve da sabato 29 luglio a sabato 5 agosto 2017.

Organizzato da Associazione Montagna Italia, in collaborazione con il Comune di Sestriere e il Consorzio Via Lattea e con l’appoggio di vari enti e partner locali tra cui Regione Piemonte, Consiglio Regionale del Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Uncem Piemonte, Cai Piemonte, Collegio Guide Alpine del Piemonte, Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie, Fai Val di Susa, Film Commission Torino Piemonte, Touring Club Italiano e tanti altri, il Festival del cinema di montagna più alto d’Europa a 2.035 metri trova tutti gli anni un ottimo riscontro sia da parte dei media che da parte del pubblico.

Il Soprano Silvia Lorenzi ha chiuso il Festival sabato 5 agosto con due performance artistiche che hanno emozionato il pubblico presente: alle 11,30 presso il Rifugio Alpette ha proposto “Mal di montagna” mentre alle 21,00 presso il Cinema Fraiteve si è tenuta “Vette di latte”.

La serata finale si è aperta con la proiezione dell’attesissimo film fuori concorso “Bonatti e l’enigma del K2” di Claudio Giusti con la produzione di Mario Rossini per Red Film e RAI in cui Reinhold Messner ripercorre le vicende del “caso K2” del 1954, in particolare le menzogne raccontate contro l’amico Walter, partendo dalla storia alpinista di Bonatti.

A seguire si è tenuta la premiazione dei registi e dei fotografi vincitori.
Ecco i vincitori:

CONCORSO CINEMATOGRAFICO

PRIMO PREMIO
"Oltre il confine – Storia di Ettore Castiglioni" di Andrea Azzetti e Federico Massa
Produzione: GiUMa, Imagofilm e Gooliver
La Giuria desidera sottolineare come questo film, nonostante lo storico mistero che aleggia attorno alla figura del mitico alpinista Ettore Castiglioni, sia riuscito a ricostruirne, con una ricerca meticolosa e puntuale, la vicenda umana, alpinistica e artistica di un uomo che a pieno titolo è entrato nella storia non solo dell'alpinismo. In un mix fra l'inchiesta giornalistica e la docu-fiction il film riesce a entrare con efficacia della complicata vicenda storica del tempo attraverso anche inedite testimonianze in modo da offrire allo spettatore, non senza emozioni, un ritratto quanto mai aderente al vero di Ettore Castiglioni.
Ha ritirato il premio lo sceneggiatore del film Gerassimos Valentis.

PREMIO DELLA GIURIA
"Crossing home – A skier’s journey" di Jordan Manley
Una immersione totale del mondo sconfinato e surreale della Colombia Britannica, dove montagne, laghi e fiumi la fanno da padrone. Terre spopolate e quasi vergini, per lo più sconosciute dove la natura regna incontrastata, dove i pochi abitanti originari che in passato furono dispersi in altre terre desiderano con forza ritornare perché il richiamo della propria terra, pur selvaggia e a tratti inospitale in certe stagioni è troppo forte per resistere.
Ha ritirato il premio Riccardo Ferrein, l’agente Arc’teryx responsabile per la zona del Piemonte.

CONCORSO FOTOGRAFICO
Tra le venti fotografie selezionate vince "Home Sweet Home" di Camilla Riccardi dell’Ipsasr Fobelli
La fotografia riesce a cogliere il momento del risveglio del sole tra i monti, trasmettendo un senso di pace e di immensità che aiuta l'osservatore a sentirsi parte del cosmo.
Ha ritirato il premio l’autrice.

06/08/2017, 09:49

Video del giorno