banner430X45

VENEZIA 74 - "Il Tratto", disegnare un mondo migliore


VENEZIA 74 -
Il tratto
Un incontro casuale, una passione comune, un momento difficile, una soluzione che appaga: sono momenti, situazioni, emozioni quelle che rimangono nella mente dello spettatore dalla visione de "Il Tratto", cortometraggio di finzione diretto da Alessandro Stevanon.

Federico, un bambino di undici anni, vive in una famiglia in cui il padre Ŕ assente e la madre ossessiva. A scuola e nel quotidiano non sembra avere molti amici, ma un giorno casualmente incrocia il suo destino con quello di un vecchio artista senegalese, che lo aiuterÓ a scoprire il suo talento. Federico imparerÓ anche a riconoscere, sulla pelle dell'amico, la vita in strada, l'odio nei suoi confronti, la precarietÓ della sua situazione.

SarÓ proprio il tratto, il disegno, la possibilitÓ di esprimere sÚ stessi pienamente, svelandosi al mondo, ma anche di interpretare la realtÓ e gli altri mettendoli "su carta", la chiave che il ragazzo imparerÓ a usare per superare le sue difficoltÓ.

Un lavoro semplice ma interessante, un'idea non banale.

07/09/2017, 15:35

Carlo Griseri