Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

THE SPACE BETWEEN - Theo Teardo firma le musiche


L'opera prima di Ruth Borgobello è stata scelta dalla Screen Australia Commission per rappresentare l’Australia come miglior film straniero agli Oscar.


THE SPACE BETWEEN - Theo Teardo firma le musiche
"The Space Between" soundtrack
Continuano i successi internazionali per le composizioni di Teho Teardo.

Dopo aver da poco firmato le musiche dello spettacolo teatrale "B" di Guillermo Calderon al Royal Court di Londra e aver rinnovato nella pièce “Arlington” la collaborazione con il celebre drammaturgo irlandese Enda Walsh, con il quale aveva condiviso la vittoria nel 2015 dell'’Irish Theatre Award' come migliore colonna sonora per il teatro con "Ballyturk", ora il compositore friulano vede un film con la sua colonna sonora essere selezionato per correre agli Oscar.

“The Space Between”, prima coproduzione italo-australiana e debutto alla regia di Ruth Borgobello, è stato scelto dalla Screen Australia Commission per rappresentare l’Australia come miglior film straniero agli Oscar 2018, ed è ora in attesa di superare le selezioni che lo porterebbero a entrare nella cinquina delle nomination.

"The Space Between è un film sull’amore", commenta Teardo. "Comporre la musica per un film di questo tipo è come scrivere una canzone d’amore. Considerando il numero di canzoni d’amore che esistono al mondo, al solo pensiero di doverne crearne un’altra, ci si sente un po’ inadeguati nel confronto. Una scusa per evitare di farlo è dire di non esser abbastanza maturi. Vent’anni fa era la mia scusa ufficiale, ora non posso più utilizzarla. Ma continuo a sentirmi impreparato, inesperto davanti ad una materia così impegnativa. Poi ho smesso di pensarci e l’ho fatto".

La pellicola, interpretata da Flavio Parenti, Maeve Dermody e Lino Guanciale, è stata girata con un cast in gran parte italiano in Friuli Venezia Giulia, terra d’origine sia del compositore che della regista, ed è uscito nelle sale lo scorso maggio. Una storia di amore, perdita delle speranze, riflessione sulla propria vita e necessità di lottare nuovamente per i propri sogni, ambientata tra mare e montagne, eco del viaggio di trasformazione del protagonista.

Continua nel frattempo l’incessante attività artistica di Teardo, che sarà protagonista in un duo con violoncello e chitarra baritona il 14 dicembre allo Spazio 211 di Torino e il 15 dicembre al Cantiere San Bernardo di Pisa. Il musicista e la violoncellista Laura Bisceglia proporranno in una dimensione minimalista brani tratti da alcune colonne sonore ed album recenti come “Wilder Mann” e lavori per il teatro di Enda Walsh come “Ballyturk” ed “Arlington”.

Martedì 19 dicembre Teardo sarà invece all'Auditorium Parco della Musica di Roma insieme a Elio Germano con “Viaggio al termine della notte” di Louis-Ferdinand Céline in una versione completamente rinnovata nelle musiche e nei testi.

09/11/2017, 14:27