FilmdiPeso - Short Film Festival

MENTE LOCALE IV - I premi


MENTE LOCALE IV - I premi
Andrea Gadaleta Caldarola con la giuria
Domenica 19 novembre 2017, nella antica torre di Corte dAibo tra i vigneti della Valsamoggia (Bologna), si svolta la cerimonia di premiazione del Concorso nazionale Mente lLcale, alla seconda edizione, che ha chiamato a raccolta il meglio della produzione audiovisiva italiana sul tema del racconto del territorio.

La giuria del festival Mente Locale - Visioni sul Territorio 2017, composta da Enza Negroni, Presidente DER Documentaristi Emilia-Romagna e regista (Presidente di giuria); Silvestro Serra, Direttore della rivista Touring Il nostro modo di viaggiare e direttore comunicazione e relazioni istituzionali Touring Club Italiano; Loris Lepri, autore e studioso di cinema, ha assegnato il premio Mente Locale Visioni sul Territorio 2017 del valore di 1.000 Euro a "Mare Nostro" di Andrea Gadaleta Caldarola con la seguente motivazione: "Con la sua narrazione spazio temporale ha saputo restituire il ritmo e il respiro del mare, della pesca e dei suoi pescatori., portando alla luce il tema cruciale delle condizioni del mare, anche il nostro, sempre pi a rischio e sempre pi pericoloso. Ne emerge lurgenza di dover cogliere il rapporto fra territorio e i suoi abitanti per ritrovare la rotta".

La Menzione Speciale del Touring Club Italiano, novit di questa edizione che consolida la partnership con la storica associazione italiana, andata a "The Voice of the Land" di Carlo Bolzoni e Guglielmo Del Signore con la seguente motivazione: I"l documentario The Voice of the land di Carlo Bolzoni e Guglielmo Del Signore stato considerato il pi vicino ai valori pi radicati della storica associazione dei viaggiatori. Il racconto, diretto e privo di enfasi retorica, a tratti drammatico e allarmante ma sempre sincero della vita di piccole comunit contadine della Transilvania rumena, assediate (e a rischio di estinzione) dalle multinazionali dell'industria agroalimentare rappresenta un valore universale. Il saper fare, le tecniche artigianali della tradizionale sapienza contadina rischiano di essere spazzate via e con esse la stessa identit culturale di queste comunit rurali. Un fenomeno che abbiamo ben conosciuto anche noi in Italia qualche decennio fa e di cui con difficolt stiamo cercando di riparare i danni. Il film con le sue storie e le sue testimonianze mette con efficacia al centro dell'attenzione il tema attuale della sovranit alimentare, della biodiversit e di un possibile modello virtuoso di vita alternativa e di sviluppo sostenibile".

"Mare Nostro", lultimo film di Andrea Gadaleta Caldarola, racconta una storia di mare. Il regista torna nella sua citt dorigine e ritrae una citt sospesa fra cambiamento e continuit, bellezza e rovina. Attraverso le voci di alcuni pescatori, Mare Nostro intreccia e ricompone memorie e frammenti di un luogo, il Porto di Molfetta, in cui i confini tra cronaca e antichi rituali, fatti storici e ricordi personali appaiono sfocati.

Gi vincitore di una menzione speciale al Festival delle Terre di Roma, "The Voice of the Land" dei nisseni Carlo Bolzoni e Guglielmo Del Signore, un viaggio in Romania attraverso le campagne della Transilvania, con tutte le sue bellezze e le sue problematiche, visto dalla prospettiva di chi, in queste terre, ci nasce, ci cresce e ci muore.

20/11/2017, 16:18