Napoli Film Festival
I Viaggi di Robi

LECCE FF - "Immagine dal Vero"


I migranti che ce l'hanno fatta raccontati diretto da Luciano Accomando che fa un viaggio per la Sicilia tra dubbi e certezze.


LECCE FF -
"Immagine dal Vero" di Luciano Accomando al Festival di Lecce
Alla Rassegna di documentari "Cinema e Realt" del Festival di Lecce passa "Immagine dal Vero" di Luciano Accomando che senza sforzo racconta le storie di immigrati che, in Italia, sono riusciti a trovare una loro dimensione di vita.
Si pu fare dunque, dopo i barconi e oltre i centri di accoglienza, i respingimenti e i rimpatri, qualcuno che riuscito a inserirsi nel nostro paese, e in particolare in Sicilia, sembra esserci.

Ascoltare queste storie d soddisfazione, ci fa sentire meno inermi e vittime di decisioni prese lontano, sulla base di numeri ed esigenze che sinceramente pochi italiani sentono loro. Di certo il documentario ha anche un suo aspetto critico, con le parole degli intervistati che non limitano gli appunti al sistema, mettendo di fronte le esperienze personali e facendo paragoni con le situazioni di altri paesi. Tutto molto bilanciato e utile.

Quello che sin dallinizio sembra abbondantemente gi visto il criterio nella realizzazione e nel montaggio, con una sequenza di interviste montate in modo da impostare subito la tesi del documentario; lecito ma sinceramente poco originale, alla luce dei tanti film e doc che sin dalla fine del decennio scorso hanno cominciato a raccontare migranti e migrazioni. La sequela di racconti dei personaggi, cinque donne e sette uomini, accompagnata da una musica molto presente che spesso suggerisce, con crescendo e toni, i significati delle dichiarazioni.

Qualcuno ce lha fatta, ma c da migliorare il sistema. Questo sembra essere il significato, soddisfacente, di "Immagine dal Vero" che, come detto, non riesce a trovare una sua strada originale del racconto, limitandosi a una messa in scena dei personaggi che necessita del suggerimento della musica per essere pi convincente o delle immagini di un parto per portare il documentario verso un finale di speranza.

13/04/2018, 10:28

Stefano Amadio