FilmdiPeso - Short Film Festival

FESTIVAL DEI POPOLI 59 - "Ogni Cosa Rosa":
una Taranto colorata e vitale


FESTIVAL DEI POPOLI 59 -
Una scena di "Ogni Cosa Rosa"
Taranto una citt ricca di problemi sociali ed ambientali. La cronaca nazionale la mostrano nei suoi aspetti pi inquietanti, il pi delle volte spettacolarizzati dai mass-media. Ad aprire una nuova "finestra" sulla citt il documentario "Ogni Cosa Rosa" di Patrizia Emma Scialpi, Fabiana Foschi, Ghila Cerniani e Giuseppe Costa, prodotto dalla Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano.

Taranto raccontata durante le calde giornate estive. A mostrarci la realt sono un gruppo di ragazzi, che giocano spensierati tra il degrado urbano ed ambientale, dall'altra vi la figura di un ricercatore preoccupato dai pericoli che minacciano leco sistema locale. A "colorare" la storia il dominate color rosa, uno dei tanti effetti collaterali dell'inquinamento dell'ILVA, che ha mutato l'aria, i fondali marini e le tinte delle abitazioni.

"Ogni Cosa Rosa" un ritratto fresco e vitale di una citt ricca di problemi, dove anche la natura sembra riconciliarsi un po' con l'uomo. La scena in cui i bambini fanno il bagno in campagna sembra ripresa da "La Canta delle Marane" di Cecilia Mangini, piena di spensieratezza e vitalit, che ci mostra un atto di resistenza di una comunit che vuole "sopravvivere" nonostante il dramma ambientale.

05/11/2018, 15:33

Simone Pinchiorri