I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

TFF36 - ET IN TERRA PACIS di Mattia Epifani


TFF36 - ET IN TERRA PACIS di Mattia Epifani
Et in Terra Pacis
Il regista Mattia Epifani ci racconta in Et in Terra Pacis il passato, il presente e il futuro del Regina Pacis, il pi grande Centro di Accoglienza Temporanea dItalia tra il 1998 e il 2006, anno del suo totale abbandono. per il controverso passato della struttura ad essere il centro della narrazione e della denuncia di Epifani.

Et in Terra Pacis agli elementi classici di un documentario (oggetto del film colto dalla realt, modalit di ripresa, uso di documenti audivisivi, didascalie esplicative ecc.) unisce parti recitate dallaspetto teatrale e dal valore simbolico. Le parti che vedono in scena gli attori sono avvolte in unatmosfera oscura in cui regna la disperazione. I personaggi sono lemblema di un drammatico passato impregnato fin allinterno delle pareti che sorreggono ledificio ormai in rovina.

Il film ricerca una costante antitesi tra ci che il luogo avrebbe dovuto essere e ci che in realt stato. A mio avviso questo obiettivo reso evidente da un elemento su cui la cinepresa sofferma sovente lattenzione: la statua della Madonna presente in una stanza del Regina Pacis. La Vergine Maria un importante simbolo religioso che rappresenta valori di fondamentale importanza come la piet, la bont e la purezza danimo. La sua sola presenza allinterno delledifico stride enormemente con il racconto degli stomachevoli soprusi di cui erano vittime gli ospiti della struttura.

Oltre a questo, si aggiunge lopposizione che il regista crea attraverso uninquadratura iniziale della stanza con al centro la scultura e la stessa inquadratura sul finale in cui per assente leffige della Madonna. come se col definirsi dei fatti accaduti svanisse sempre di pi lumanit che avrebbe dovuto guidare il Centro di Accoglienza, fino a che non rimane nientaltro se non una stanza vuota, senza pi nemmeno quellultimo vessillo di moralit che ancora resisteva.

Laria che si respira durante la visione unaria che si fa sempre pi pesante man mano che si procede nella narrazione e si acquisiscono maggiori dettagli su ci che quelle mura hanno visto accadere. Et in Terra Pacis si aggiunge quindi al gran insieme di produzioni cinematografiche di denuncia verso gli abusi indiscriminati di potere nei confronti di migranti.

Gabriele Nunziati

29/11/2018, 11:00

Gabriele Nunziati