Napoli Film Festival
I Viaggi di Robi

gLOCAL FILM FEST 18 - Il programma di mercoledì 6


gLOCAL FILM FEST 18 - Il programma di mercoledì 6
Dopo l’inagurazione che ha visto la madrina Stefania Rocca ricevere il ‘Premio Riserva Carlo Alberto’, sarà nuovamente una donna, la protagonista della seconda giornata del 18° gLocal Film Festival: l’attrice alessandrina BEATRICE ARNERA riceverà il PREMIO PROSPETTIVA, un riconoscimento assegnato a un giovane talento piemontese che sta iniziando a farsi valere e conoscere nel mondo del cinema e la prima persona a riceverlo sarà proprio l’attrice nata nel 1995 ad Acqui Terme (AL).

Beatrice Arnera è protagonista della scena attoriale italiana a teatro e al cinema (da Puoi baciare lo sposo ad Addio fottuti musi verdi), sul web e in televisione con la serie Fox Romolo+Giuly e Un passo dal cielo, in onda prossimamente su Raiuno. L’appuntamento è alle 22.00 al Cinema Massimo e prevede un incontro con Beatrice Arnera e la proiezione, in collaborazione con Fox Italia, delle prime puntate della 1a stagione di Romolo+Giuly, che racconta la travagliata storia d’amore tra Romolo e Giuly, i giovani eredi dei Montacchi e dei Copulati, le due più potenti famiglie della Capitale che, come nella matrice shakespeariana di Romeo e Giulietta, fa riesplodere il conflitto ancestrale tra Roma Nord e Roma Sud.

La seconda giornata di festival prende il via nel pomeriggio con la proiezione alle 17.00 al Cinema Massimo di LA STRANIERA di Marco Turco che sarà introdotto da EUGENIO ALLEGRI, attore torinese di teatro e cinema e giurato al festival per la sezione Panoramica Doc. Il film è girato tra il quartiere Porta Palazzo di Torino e il Marocco, e il personaggio interpretato da Allegri si rivela decisivo nell’aiutare il protagonista Naghib nella ricerca del suo amore scomparso.

Mercoledì 6, al via anche le proiezioni della sezione competitiva PANORAMICA DOC che porta in sala i migliori documentari prodotti o girati in Piemonte nel 2018: alle 20.30, l’anteprima regionale di BUTTERFLY di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman che si contenderà con gli altri 5 documentari in concorso il PREMIO TORÈT ALBERTO SIGNETTO (2.500€), assegnato da Eugenio Allegri, Daniela Persico e Daniele Segre. Il doc prodotto dalla torinese Indyca, ha seguito per tre anni sacrifici, fatiche, gioie e traguardi raggiunti di Irma Testa, prima pugile donna a qualificarsi per le Olimpiadi.

05/03/2019, 14:04