I Viaggi Di Roby

CITTA' DI SPELLO - Cittadinanza Onoraria


Spello consegna le chiavi della città al Maestro Federico Savina. Il conferimento della è in programma per domenica 7 aprile, alle 16.30, al Teatro Subasio di Spello


CITTA' DI SPELLO - Cittadinanza Onoraria
Federico Savina
Federico Savina cittadino onorario di Spello. Dopo averlo annunciato il 23 febbraio scorso, in occasione dell’inaugurazione dell’ottava edizione del “Festival del Cinema Città di Spello ed i Borghi Umbri - Le Professioni del Cinema”, il sindaco Moreno Landrini è pronto a consegnare le chiavi della Splendidissima Colonia Julia al maestro Savina, in virtù dell’impegno profuso verso i giovani nell’ambito del “Festival del Cinema Città di Spello ed i Borghi Umbri”, per il quale ha ideato insieme alla presidente Donatella Cocchini il format “I giovani e la musica per il cinema”. Progetto che lo ha portato a formare i giovani allievi di alcune scuole comunali di musica del territorio umbro, ma non solo. Federico Savina è infatti entrato in tante scuole primarie e secondarie di primo grado del Cuore verde d’Italia, ed in particolare di quelle spellane, per far conoscere loro i segreti della propria professionalità, quella di docente di tecnica del suono al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Senza dimenticare l’istituzione, sempre all’interno del Festival spellano, di un premio intitolato alla memoria del fratello Carlo, celebre compositore di musiche da film per importanti registi. Così come con grandi maestri della macchina da presa ha lavorato lo stesso Federico Savina: da Sergio Leone a Michelangelo Antonioni, da Luchino Visconti e Federico Fellini. “Sono molto lieto del conferimento della cittadinanza onoraria a Federico Savina – ha commentato il sindaco di Spello Moreno Landrini -. In occasione del ‘Festival del Cinema Città di Spello ed i Borghi Umbri - Le Professioni del Cinema’ ho avuto modo di apprezzare il suo grande impegno come divulgatore e comunicatore di altissimo livello umano e morale, con particolare attenzione alle giovani generazioni. La Città di Spello - ha quindi concluso - con la cerimonia di conferimento, nell’esprimere gratitudine e stima, suggella il forte legame con Savina”. “Il conferimento della cittadinanza onoraria a Federico Savina - gli ha fatto eco la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, che ha fortemente sostenuto le proposta del sindaco Landrini - è un momento di grande importanza e spessore per la città e per tutta la comunità regionale. Federico Savina - ha sottolineato la presidente Porzi - è una persona di grande competenza e di squisita generosità, che ha saputo dare un grande contributo alla vita sociale dell’Umbria arricchendola di qualità”. E grande è la soddisfazione in casa del Festival spellano, come dichiarato dalla presidente dell’Associazione Culturale di Promozione Sociale “Aurora”, Donatella Cocchini, ideatrice della kermesse cinematografica insieme al regista e direttore artistico Fabrizio Cattani. “Siamo molto contenti e felici di questo conferimento a Federico Savina, presidente onorario del Festival - ha dichiarato Donatella Cocchini -, che da anni supporta la nostra manifestazione con la sua grande professionalità in campo musicale, mettendola al servizio delle giovani generazioni”. L’appuntamento, dunque, è per domenica 7 aprile, alle 16.30, al Teatro Subasio di Spello quando il sindaco Moreno Landrini e la presidente dell’Assemblea legislativa, Donatella Porzi, consegneranno le chiavi della Splendidissima Colonia Julia al maestro Savina. L’evento, condotto da Simona Fiordi, sarà allietato da arie e brani musicali di De Curtis, Leoncavallo, Piovani, Puccini, Rota e Savina, eseguiti dal tenore Claudio Rocchi accompagnato dal Marco Pelliccioni al clarinetto e da Stefano Ragni al pianoforte. Ingresso libero.

03/04/2019, 17:01