I viaggi di Roby

Note di regia di "Solo No"


Note di regia di
Se questo teatro croller, non avr fallito solo io. Avr fallito, per l'ennesima volta, il pi vero, il pi intimo e universale progresso di tutti noi. (Cecilia Solo No)

Solo No un film che parla di amore, ostinazione e necessit. E' un film che vede protagonisti personaggi che con coraggio rinunciano a tutto per amore dell'Arte, del loro mestiere, del proprio progetto, nonostante tutto sia contro. Perch necessario in questo momento storico, di grande stanchezza e generale affanno, riuscire ancora a credere in qualcosa per cui vivere. E questo vale per gli artisti quanto per ogni essere umano, chiunque esso sia, ovunque sia e qualunque cosa faccia. Ogni essere umano ha bisogno di credere in qualcosa. E ogni essere umano ha bisogno dell'Arte, della Bellezza, della Cultura perch sono l'unico mezzo per comprendere, progredire e lasciare traccia di noi. Un mondo senza Arte, Bellezza e Cultura un mondo che non consegner nulla di s.
Ogni cosa nel film si gioca nel contrasto tra buio e luce, tra i pi profondi luoghi dell'anima e l'accecante luce della realt. Dentro siamo in una fredda bolla di vetro in cui il tempo si fermato per non morire, fuori c' la vita che chiama con forza. Una volta rotta la bolla, non pu verificarsi altro che un magico processo di sublimazione attraverso cui tutto quello che era racchiuso diventa aria...

Lucilla Mininno