Meno di 30
I Viaggi di Robi

LA GUARIMBA FILM FESTIVAL VII - La selezione ufficiale


LA GUARIMBA FILM FESTIVAL VII - La selezione ufficiale
La Guarimba International Film Festival
La VII edizione de La Guarimba International Film Festival si terr dal 7 all'11 Agosto 2019 ad Amantea (CS) con la media partnership di Rai 4 e Rai Cinema Channel che questanno attribuiranno un riconoscimento al miglior corto, in sintonia con la linea editoriale di Rai 4.
Il vincitore verr annunciato il giorno 11 Agosto e il premio consister in un contratto di acquisizione diritti della durata triennale per la diffusione sul canale web Rai Cinema Channel e la messa in onda su Rai 4.

Oltre a questa novit, la nostra giuria, questanno tutta al femminile e composta da Jeanette Bonds (Stati Uniti); va Katinka Bgnar (Ungheria) e Norma Guevara (Cuba/Francia), consegner i seguenti premi: MIGLIOR FICTION, MIGLIOR ANIMAZIONE, MIGLIOR DOCUMENTARIO, MIGLIOR VIDEOCLIP, MIGLIOR SPERIMENTALE.
Seguono, il PREMIO GUARIMBEROS, attribuito dai programmatori del festival, il PREMIO NONNINA, scelto da nonna Saveria, la nonna del Festival, il premio per la MIGLIOR ANIMAZIONE PER BAMBINI, attribuito dalla Giuria Giovani e il PREMIO DEL PUBBLICO.

Ecco i cortometraggi in concorso, divisi nelle diverse categorie:

FICTION
ASHMINA di Dekel Berenson (Nepal)
FAUVE di Jeremy Comte (Canada)
BONOBO di Zoel Aeschbacher (Svizzera)
CA$H di Tan Wei Ting (Singapore)
SISTERS di Daphne Lucker (Paesi Bassi)
MAW di Jasper Vrancken (Belgio)
ITS SUMMER di Filip Bojarski (Polonia)
WHAT DO YOU KNOW ABOUT THE WATER AND THE MOON di Jian Luo
(Cina)
PIG di David Aguilera Cogollo (Colombia)
TO HEAVEN, TO GATHER di Li Yue Chang (Taiwan)
DELAY di Ali Asgari (Italia/Iran)
DIVERSION di Mathieu Mgemont (Francia)
AQUARIO di Lorenzo Puntoni (Italia)
PATHETICS di Terryn Yahya (Belgio)
VENDO PIPAS di Juan Diego Aguirre (Colombia/Venezuela)
MENINAS FORMICIDA di Joo Paulo Miranda Maria (Francia/Brasile)
PEPITAS di Alessandro Sampaoli (Italia)
AURORE di Mael Le Me (Francia)
BAMBOE di Flo Van Deuren (Belgio)
MY BOY di Sarah Pellerin (Canada)
I'D NEVER BOTHER ANOTHER CHICKEN AGAIN di Helen Cho Anthos (Stati Uniti)
MILLER & SON di Asher Jelinsky (Stati Uniti)
PERFECT LOVE di Darius Etemadieh (Germania)
TO HELL WITH CODES di Lopold Legrand (Francia)
A FAMILY AFFAIR di Florence Keith-Roach (Regno Unito)

ANIMAZIONE
UNDER THE RIB CAGE di Bruno Tondeur (Belgio)
SIMBIOSIS CARNAL di Roco lvarez (Belgio/Spagna)
PARASITE di Yajun Shi (Stati Uniti/Cina)
ALBAS MEMORIES di Andrea Martignoni & Maria Steinmetz (Italia/Germania)
MR. MARE di Luca Tth (Ungheria)
GOOD INTENTIONS di Anna Mantzaris (Regno Unito)
FIGHTING PABLO di Robbe Vervaeke (Belgio)
EGG di Martina Scarpelli (Francia/Italia)
JANET, WHO FELL FROM THE SEA di Isabel Greenberg (Regno Unito)
OBON di Andr Hrmann & Samo (Germania/Giappone)
IM GOING OUT FOR CIGARETTES di Osman Cerfon (Francia)
GRAND BASSIN di Hlose Courtois, Chlo Plat, Victori Jalabert & Adle Raigneau (Francia)
CARLOTTAS FACE di Valentin Riedl & Frdric Schuld (Germania)
FLOOD di Malte Stein (Germania)
BIG TOAST di Sacha Beeley (Regno Unito)
SWEET NIGHT di Lia Bertels (Belgio)
THE WHEEL TURNS di Sang Joon Kim (Stati Uniti/Sud Corea)
SELFIES di Claudius Gentinetta (Svizzera)
BEAR WITH ME di Daphna Awadish (Paesi Bassi)
ETREINTES di Justine Vuylsteker (Francia)

DOCUMENTARIO
TUNGRUS di Rishi Chandna (India)
ALL INCLUSIVE di Corina Schwingruber Ilić (Svizzera)
WHEN THE DRAGON CAME di Stefan Pavlovic (Olanda, Ungheria)
STILL FROM AFAR di Eva Van Tongeren (Belgio/Stati Uniti)
OPERATION JANE WALK di Robin Klengel & Leonhard Mllner (Austria)
THE SIX DEGREES OF FREEDOM di Sergio H. Martn (Spagna)
BAYANDALAI: LORD OF THE TAIGA di Aner Etxebarria Moral & Pablo Vidal Santos (Spagna/ Mongolia)
THE MIGRATING IMAGE di Stefan Kruse(Danimarca)
AP X SATI di Ekalak Klunson (Tailandia)
OUR SONG TO WAR di Juanita Onzaga (Belgio/Colombia)
ACADIANA di Guillaume Fournier, Samuel Matteau & Yannick Nolin (Canada)
UOMINI E FUOCHI di Andrea Frenguelli (Italia)

VIDEOCLIP
PALANTE di Kristian Mercado (Puerto Rico/Stati Uniti)
HIGHTER THAN HOUSES di Oleg Trofim (Georgia/Russia)
KAATUNGA di Philippe Grenier (Canada)
PANAS di Sara Barreto (Colombia)
OCTOBER di Nicolee Tsin (Germania)
CHATROOM di Maegan Houang (Stati Uniti)
NOT ENOUGH di Bear Damen (Paesi Bassi)
WAYSIDE di Angela Stempel (Venezuela/Stati Uniti)
RAPIN di Gustaf Holtens (Svezia)
I COULD NEVER LIVE WITHOUT YOU BY MY SIDE di Raman Djafari & Daniel Almagor (Germania)

SPERIMENTALI
MUDANZA CONTEMPORANEA di Teo Guillem (Spagna)
JE MAIME di Katrn lafsdttir (Islanda/Cina)
LA NUIT DAMOUR di Fritz M Hasbrouck (Stati Uniti)
SALT WATER di Abe Abraham (Stati Uniti)
INTERCEPTOR di Risto-Pekka Blom (Finlandia)

A queste cinque categorie si aggiunge La Grotta dei piccoli, un programma di 80 cortometraggi animati realizzato con la collaborazione dellUNICEF con lobiettivo di mostrare alle nuove generazioni opere culturali altrimenti sconosciute.

20/05/2019, 14:15