-D30
I Viaggi di Robi

ALICE NELLA CITTA' 17 - Fabio Volo racconta
"AILO – Un’Avventura tra i Ghiacci,"


ALICE NELLA CITTA' 17 - Fabio Volo racconta
Sarà AILO – Un’Avventura tra i Ghiacci, primo lungometraggio di Guillaume Maidatchevsky raccontato dall’inconfondibile voce di FABIO VOLO, ad aprire la programmazione family di ALICE NELLA CITTÀ, la sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma (17-27 ottobre 2019) diretta da Fabia Bettini e Gianluca Giannelli sabato 19 ottobre alle ore 12:00 in Sala Sinopoli.

Ospiti speciali della manifestazione il regista Guillaume Maidatchevsky e Fabio Volo che saluteranno pubblico e stampa prima della proiezione del film, un’esclusiva per l’Italia di Lucisano Media Group e Adler Entertainment in arrivo nella sale dal 14 novembre.
FABIO VOLO, con il suo inconfondibile timbro vocale è il narratore di AILO – Un’Avventura tra i Ghiacci, primo lungometraggio firmato da un grande autore di documentari sugli animali: Guillaume Maidatchevsky. Immagini meravigliose di una natura incontaminata e ricca di fascino, fanno da sfondo alla storia di Ailo, un film emozionante e coinvolgente.

“Ho deciso di raccontare la storia di Ailo perche è un bel film, perché sono genitore e voglio che i miei figli vedano film emozionanti ed educativi come questo. Ailo non è solo la storia di una splendida avventura, è un film che ci fa capire anche come la natura e il pianeta debbano diventare temi centrali ora, siamo già in ritardo.” Scrittore, attore, sceneggiatore, conduttore radiofonico e televisivo l’artista, fervido sostenitore della salvaguardia del pianeta, torna al doppiaggio dopo 3 anni dall’esperienza di Kung Fu Panda 3, con un ruolo tutto nuovo: il narratore di un viaggio fantastico tra le nevi della Lapponia finlandese, la magica terra di Babbo Natale, di un piccolo cucciolo di renna e della sua mamma.

“Ho diretto moltissimi documentari sugli animali. Ma un giorno i miei figli mi hanno detto: “Non hai mai fatto un film sulle renne di Babbo Natale!” Così è nato AILO, un’opera di finzione basata sulla realtà della natura.” Guillaume Maidatchevsky spiega la sua scelta di questa forma narrativa dopo una lunga esperienza come documentarista e biologo, esperto conoscitore delle caratteristiche fondamentali del comportamento degli animali, assoluti protagonisti di AILO.

18/10/2019, 12:53