FilmdiPeso - Short Film Festival

IL MESE DEL DOCUMENTARIO 6 - Dal 28 novembre al 27 gennaio


IL MESE DEL DOCUMENTARIO 6 - Dal 28 novembre al 27 gennaio
Torna dal28 novembre2019al27 gennaio 2020la VI edizione deIlMese del Documentario,il festival diffuso sul tutto il territorio nazionale diretto daPinangelo Marino,direttore Quaderno del Cinemareale e coordinato daMaud Corino.Lappuntamento annuale dedicato al grande cinema documentario contemporaneo organizzato daDoc/it Associazione Documentaristi Italianicon il supporto diMibact Direzione Generale Cinema,Regione Lazio, in collaborazione conCasa del Cinema,Zetema, Kinema Associazione Culturale, e con il patrocinio dellUniversit di Roma Tre Dipartimento Filosofia Comunicazione Spettacolo.

Due i titoli Italiani presentati:Non sognodiGiovanni Cioni, premiato al Festival dei Popoli, festival tra i pi antichi dedicati al cinema documentario la cui 60^ edizione si chiusa a Firenze il 9 novembre,eUna PrimaveradiValentina Primavera,il film che ha rappresentato l'Italia nei pi importanti festival internazionali, come HotDocs, DoK Leipzig, ZagrebDox, e due internazionali candidati agli Oscar:The CavediFeras FayyadeOne Child NationdiJialing ZhangeNanfu Wang. Partendo dallaCasa del Cinemadi Roma, i documentari si sposteranno alCinema Beltrade di Milano, alCinema Astra di Napoli (AstraDoc - Viaggio nel Cinema del Reale" si svolge al Cinema Astra ed organizzata da Arci Movie, Parallelo 41, Universit "Federico II" di Napoli e Coinor, con il patrocino del Comune di Napoli), alCinema Lumire della Cineteca di Bologna, alCinema Rouge et Noir di Palermo, alCinema La Compagnia di Firenzee alCinemazero di Pordenone(in collaborazione con Le voci dellinchiesta - Pordenone Docs Fest).

Si inizia il28 novembre alle 21.00conThe Cavedel regista sirianoFeras Fayyadgi candidato allOscar 2018 conLast Man in Aleppo. Il regista torna nel suo paese natale, Wartorn, per seguire una squadra di dottoresse che curano instancabilmente le vittime in un ospedale sotterraneo mentre combattono il sessismo sistemico. Il documentario porta lo spettatore in un paesaggio sotterraneo simile al mondo post-apocalittico diInterceptor(1979), una rete di tunnel segreti sotto la citt di Ghouta, vicino a Damasco.The Cave stato presentato al Toronto Film Festival dove ha vinto il Premio del pubblico, al British Film Institute London Film Festival, allInternational Documentary Film Festival Amsterdam, di recente al Festival dei Popoli ed tra i candidati agli Oscar 2020. Contemporaneamente il film sar presentato alCinema Beltrade diMilanoil28 novembrealle 21.30. Si sposter poi al CinemaAstra diNapoliil29 novembrealle 20.30, alCinema Lumire diBolognal11 dicembrealle 20.00, aLa Compagnia diFirenzeil16 gennaio 2020alle 21.00 alCinemaRouge et Noir diPalermoil22 gennaioalle 19.00 e infine alCinemazero diPordenoneil23 gennaioalle 20.45.


Secondo appuntamento romano allaCasa del Cinemail2 dicembrealle21.00con il film italianoNon sognodiGiovanni Cioni,che lo accompagner in tutte le date. Unopera nata da un laboratorio nel carcere di Perugia durante le prove dei dialoghi tra Tot e Ninetto Davoli inChe cosa sono le nuvole?di Pier Paolo Pasolini e frammenti diLa Vida es Sueodi Caldern de la Barca. Le prove diventano il punto di partenza per storie di sogni, messaggi, canzoni, riflessioni sulla condizione umana. la vita tutta una messa in scena? Il film stato presentato al Festival di Locarno e al Festival di Annecy oltre che al Festival dei Popoli 2019.Non sognosi sposta poia Milanoal Cinema Beltrade il3 dicembrealle 21.30, al Cinema Rouge et Noir diPalermoil4 dicembrealle 19.00, al Cinema Astra diNapoliil6 dicembrealle 20.30, al Cinema Lumire diBolognail18 dicembrealle 17.30 nellambito dei Premi Pasolini, a La Compagnia diFirenzeil14 gennaioalle 21.00, e al Cinemazeroa Pordenoneil16 gennaioalle 20.45, sempre alla presenza del regista.

Il9 dicembre alle 21sar lavolta diOne Child NationdiJialing ZhangeNanfu Wang. Questultima, dopo aver sfidato il governo cinese inHooligan Sparrow(2016) torna allattacco per smascherare i segreti di quella politica che ha condannato milioni di voci. In conversazione sia con le vittime che con i carnefici, una riflessione sulle terrificanti conseguenze della propaganda mass-mediatica che rompe il silenzio su un episodio della storia dellumanit che ha compromesso molte vite. Daltronde fin dal nome, aveva il destino segnato. Nan, in cinese, significa uomo e quando nata, nel 1985, la Cina era nel pieno della politica del figlio unico: quale tragedia, per la sua famiglia, scoprire che il primogenito sarebbe stata una femmina!One Child Nation stato presentato con successo in numerosi festival. Tra questi il Sundance, il Tribeca Film Festival, CPH:DOX, Hot Docs Canadian International Documentary Festival e in Italia il Biografilm. Il film proseguir al Cinema Beltrade diMilanoil10 dicembrealle 21.30,l11 dicembrein tre tappe contemporanee al Cinema Lumire diBolognaalle 18.00, al Cinema Rouge et Noir diPalermoalle 19.00 e al Cinemazero diPordenonealle 20.45, infine a La Compagnia diFirenzeil19 dicembrealle 21.00.

Chiuder ilMese del Documentarioil16 dicembre alle 21.00allaCasa del Cinema,Una PrimaveradiValentina Primaveraalla presenza della regista e del montatoreFederico Neri. Nel documentario Valentina Primaveraracconta il dolore dentro le mura domestiche della propria famiglia e della madre Fiorella che un giorno si decide a lasciare il marito Bruno, dopo quarantanni di abusi, sotto locchio della macchina da presa della figlia. Valentina accompagna lo spettatore dentro la sua casa, nei luoghi delle urla, dove racconta una donna prigioniera di un matrimonio sbagliato, schiacciata da un uomo violento e paralizzata da una mentalit di provincia che ancora oggi difende unideologia maschilista dietro lalibi della sacralit della famiglia.Una Primavera stato presentato a DoK Leipzig, HotDocs, ZagrebDox e al Biografilm. La regista seguir il film da Roma al Cinema La Compagnia diFirenzeil17 dicembrealle 21.00, al Cinema Lumire diBolognail18 dicembrealle 20.15, a CinemazeroaPordenoneil19 dicembrealle 20.45, al Cinema Beltrade diMilanoil20 dicembrealle 21.30, fino allultima tappaaPalermoal Cinema Rouge et Noiril15 gennaioalle 19.00.

Tra gli appuntamenti deIl Mese del Documentarioanche due importantimasterclass, appuntamenti dedicati all'incontro con i professionisti del settore e con i grandi autori contemporanei.Gi ospiti della sezione, tra gli altri,Pippo Delbono, Susanna Nicchiarelli, Sabina Guzzanti, Marco Bertozzi.

Luned 9 dicembrein sala Kodakdalle ore 17 alle ore 19 incontro conPietro Marcelloe lo scrittore e sceneggiatoreMaurizio Braucciche dialogheranno sul processo di creazione diMartin Eden, l'ultimo film di Pietro Marcello presentato in concorso internazionale alla Mostra del Cinema di Venezia e distribuito in tutto il mondo. Pietro Marcello uno dei registi italiani che hanno maggiormente influenzato la produzione cinematografica contemporanea. Suoi i capolavoriBella e perduta,La bocca del lupo,Il passaggio della linea.
Luned 16 dicembre, sempre in sala Kodak, incontro conla montatrice franceseAline Herv, che ha nel suo portfolio numerosi lavori considerati parte della storia del cinema contemporaneo italiano, tra i qualiIl passaggio della lineaeMartin Edendi Pietro Marcello,Per UlisseeDal ritornodi Giovanni Cioni,Liberamidi Federica di Giacomo,Le ultime cosedi Irene Dionisio, oltre alla collaborazione con Paolo Sorrentino come assistente al montaggio.

Il Mese del Documentario si concluder il27 gennaio 2020sempre allaCasa del Cinemacon la proiezione del film vincitore del premio del pubblico decretato su base nazionale.

15/11/2019, 16:49