Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

BERLINALE 70 - "Faith" alla Berlin Critics' Week - Woche der Kritik


BERLINALE 70 -
Faith il nuovo film documentario di Valentina Pedicini sar presentato il 25 febbraio alla prestigiosa Berlin Critics' Week - Woche der Kritik.

Il film approda a Berlino dopo il successo dellanteprima mondiale al Festival di documentari IDFA di Amsterdam.

La regista ha vissuto per lunghi mesi al fianco dei Monaci Guerrieri, ex campioni di arti marziali, che da ventanni si preparano a combattere per il bene, tra preghiere notturne e allenamenti massacranti. Ha condiviso la quotidianit di questa comunit di monaci cristiani che vive in un monastero isolato tra le colline italiane, praticando le discipline orientali.

Cosa si disposti a perdere, per vincere in nome della fede? Faith un viaggio poetico ed emotivo in un mondo sconosciuto, un film che indaga le motivazioni profonde di una scelta radicale, le ragioni della devozione.

Valentina Pedicini torna alla regia dopo lesordio nella finzione con Dove cadono le ombre con Federica Rosellini, Josafat Vagni e Elena Cotta presentato a Venezia nel 2017. Con la sua opera prima Dal profondo che raccontava dellultima minatrice sarda (2013), vinse il Festival di Roma, il Premio Doc It e vari premi nel mondo.

Faith una produzione Stemal Entertainment con Rai Cinema, con il contributo di DG Cinema e Audivisivo MIBACT con la partecipazione dellIDM Sudtirol Alto Adige, prodotto da Donatella Palermo (Nomination agli Oscar e Orso dOro con Fuocoammare, Orso dOro con Cesare deve morire dei fratelli Taviani).

La regia, il soggetto e la sceneggiatura sono di Valentina Pedicini, la fotografia di Bastian Esser, il suono di Simone Brizio Oscar Stiebitz, il montaggio di Luca Mandrile, le musiche originali sono di Federico Campana (prodotte ed edite da Ala Bianca Group). Il distributore estero Fandango Sales.

Faith nato con lintento di essere per lo spettatore unesperienza visiva ed emotiva nella vita e nella psiche dei Monaci dichiara la regista - Per ottenere questo risultato immersivo stato fondamentale vivere accanto a loro e accettare alcune rigide leggi che regolano il loro universo. La troupe di Faith ha dovuto nei lunghi mesi trascorsi in monastero, tra le altre regole, vestire rigorosamente di bianco e utilizzare abiti e scarpe apposite per non contaminare il monastero con impurit provenienti dal mondo esterno. I monaci hanno fatto una scelta di vita monocromatica.

Girare in bianco e nero, ci sembrata la scelta pi coerente e rigorosa per guardare questo universo, esclusivo ed escludente, misterioso e misterico, bianco e pieno di ombre come attraverso gli occhi dei protagonisti. Un documentario immersivo: losservazione, in questo caso la chiave per narrare senza pregiudizi, la complessit e lambiguit di una storia estrema eppure pi frequente di quanto si possa immaginare.

29/01/2020, 11:41