Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

Note di regia di "Ralph De Palma. L'Uomo pi Veloce del Mondo"


Note di regia di
Mi sono avvicinato alla storia di Ralph De Palma in punta di piedi e con il rispetto e la curiosit che merita una figura cos significativa dello sport del nostro paese. Attratto dalle pagine della biografia di Maurizio De Tullio, ho approfondito lo studio di un pilota che avvolto da una leggenda sportiva straordinaria e allo stesso tempo ai pi assolutamente sconosciuta. La mia intenzione stata quella di fondere insieme tre elementi che saranno il linguaggio filmico di questa forma di racconto che chiameremo Docufilm: in primo luogo le immagini di repertorio dei primi del '900 che testimoniano alcune delle corse che videro De Palma protagonista; il secondo elemento quello delle interviste a storici, giornalisti sportivi e personaggi al corrente di aneddoti e vicende che riguardino da vicino la vita del pilota Dauno. La realizzazione del Docufilm Terzo elemento una vera e propria ricostruzione storica che si avvale di attori, costumi ed auto d'epoca e che vede rivivere alcune delle pagine pi importanti della vita di De Palma; la sua partenza da Biccari alla fine del '800, la bottega di Barbiere nella quale suo padre Pietro mosse i primi passi a Brooklyn, la nascita del mito del pilota che sapeva solo vincere, attraverso alcune sequenze realizzate con l'interprete che veste i panni di Ralph a bordo della sua vettura. All'interno del Docufilm trovano spazio, alcune immagini realizzate negli Stati Uniti, sia nel territorio di New York (presso l'immigrazione di Ellis Island; nella odierna Brooklyn, etc.), sia ad Indianapolis dove si trovano diverse tracce delle vittorie di De Palma e dove il suo nome stato a buon diritto inserito nella Hall of Fame dei Piloti; infine alcuni fotogrammi che ci portano sulla tomba dove riposa il pilota in California in un cimitero che accoglie le spoglie di grandi icone del '900 come John Huston o Rita Hayworth. In conclusione ho cercato di rendere possibile quello che in vita non fu possibile al grande pilota, il suo ritorno a Biccari a bordo della sua auto da corsa nello stesso punto dal quale part bambino sotto gli occhi di sua madre piangente.

Antonio Silvestre