CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

CRACOVIA FILM FESTIVAL 60 - Un'edizione online
con quattro documentari italiani


In concorso "El Father Plays Himself" di Mo Scarpelli e "Punta Sacra" di Francesca Mazzoleni.


CRACOVIA FILM FESTIVAL 60 - Un'edizione online con quattro documentari italiani
Una edizione completamente online per il Cracovia Film Festival a causa della pandemia mondiale da Covid-19. Quasi duecento film direttamente in rete, ma disponibili solo per la visione in Polonia, dal 31 maggio al 7 giugno 2020.

“Ci rendiamo conto che nulla può essere paragonato all'atmosfera del festival, all'esperienza collettiva di un pubblico in un cinema o ad incontri nel backstage. Tuttavia, poiché, stiamo affrontando un futuro incerto, abbiamo deciso di organizzare il Festival in questa nuova formula. Lo facciamo per rispetto dei cineasti che stanno aspettando con impazienza di presentare il loro lavoro più recente alla giuria del festival ed al pubblico, ma anche per il pubblico stesso al quale vogliamo dare loro una degna fuga dalle preoccupazioni della vita quotidiana e ripristinare un po' di normalità in questi tempi difficili”- ha dichiarato Krzysztof Gierat, direttore del Festival del Cinema di Cracovia.

Questa particolare edizione del festival, giungo alla sua sessantesima edizione, comprende nella selezione ufficiale quattro documentari italiani. Direttamente dal palmares (consultare questo link) di Visions du Reel di Nyon (Svizzera) arrivano nel concorso internazionale documentari "El Father Plays Himself" di Mo Scarpelli e "Punta Sacra" di Francesca Mazzoleni. Due le opere nella sezione non competittiva Docs+Science: "That Which Is to Come Is Just a Promise" di Flatform) e "Bajkonur, Terra" di Andrea Sorini

14/05/2020, 19:19

Simone Pinchiorri