OFF - Ortigia Film Festival
I Viaggi Di Roby

PIU' COMPAGNIA - Omaggi Scola, De Sica, Argento e Morricone


PIU' COMPAGNIA - Omaggi Scola, De Sica, Argento e Morricone
Continua il viaggio cinematografico di Più Compagnia, la sala virtuale del cinema La Compagnia di Firenze, con un omaggio agli autori del cinema italiano, Ettore Scola, Vittorio De Sica, Dario Argento e al grande musicista e compositore Ennio Morricone, recentemente scomparso, con proiezioni e incontri dall’11 al 14 luglio.

Si parte con Mario, Maria e Mario di Ettore Scola del 1993 (sabato 11 luglio, ore 21, on demand per 24 ore, euro 3.99), una fotografia lucida e ironica di un pezzo di storia della politica italiana: la transizione del Partito Comunista Italiano in Partito Democratico della Sinistra attraverso gli occhi di una giovane coppia in crisi matrimoniale che esplode proprio a causa di alcune divergenze politiche. La proiezione sarà preceduta da un’introduzione critica “Anatomia di un autore – Ettore Scola”.

L’omaggio ai grandi del cinema prosegue domenica, 12 luglio (alle ore 21, on demand per 24, euro 3,99) con I Girasoli, di Vittorio De Sica del 1969, interpretato da Sophia Loren e Marcello Mastroianni con la colonna sonora firmata da Henry Mancini (che ne valse la candidatura all’Oscar). È la storia di Antonio e Giovanna che si amano ma sono divisi dalla guerra. Antonio è dato per disperso in Unione Sovietica durante la ritirata del 1943 ma le autorità militari ed il Ministero della difesa non sanno darle notizie precise e lei, non accettando che il marito possa essere morto, decide di partire per Mosca, allo scopo di cercarlo personalmente. Quando si ritrovano Antonio ha perso la memoria e si dimentica di lei, che però non si rassegna.

Martedì 14 luglio, protagonista l’omaggio a Ennio Morricone, scomparso il 6 luglio all’età di 92 anni, con la proiezione di 4 mosche di velluto grigio, di Dario Argento del 1971. “Per ricordare Ennio Morricone – spiegano dal cinema La Compagnia – abbiamo scelto una soundtrack eclettica, realizzata dal Maestro per un film spesso fuori dai titoli più citati quando si parla del suo lavoro, ma che, secondo noi, vale la pena rivedere e riascoltare”. Batterie, bassi, hammond, voci angeliche, musica contemporanea e madrigalismi, un’articolazione che offre un contrappunto perfetto all’immaginario giallo-thriller e che resterà una delle più riuscite del connubio con Argento. Il film sarà preceduto da un’introduzione critica. La “proiezione” è organizzata in collaborazione con CG DIGITAL.

10/07/2020, 11:47