I Viaggi Di Roby

RESPIRO - Dal 22 marzo gratis sul canale Vimeo di Carta Bianca


RESPIRO - Dal 22 marzo gratis sul canale Vimeo di Carta Bianca
Da lunedě 22 marzo 2021, a un anno dall’inizio dell’emergenza in Italia, arriva disponibile gratuitamente sul canale Vimeo di Carta Bianca, Respiro il reportage girato in Valsamoggia dagli autori di Carta Bianca APS durante il lockdown del 2020, che racconta un esperimento senza precedenti con protagoniste una serie di imprese italiane e Agenzia Industrie Difesa (AID).

Al centro del racconto, la collaborazione tra la Siare Engineering, l’unica impresa in Italia che produce ventilatori polmonari, il Governo e l’Agenzia Industrie Difesa del Ministero della Difesa per una sfida impossibile: rivoluzionare la produzione, con l’aiuto dei colossi dell’automotive - Gruppo FCA, Ferrari e Lamborghini - per far fronte al bisogno degli ospedali italiani.

La storia incomincia il 6 marzo 2020 quando il Governo chiama la SIARE per far fronte all’emergenza Coronavirus. Nel giro di poco tempo, il management dell’azienda organizza un piano di lavoro che vede il personale della SIARE Engineering lavorare gomito a gomito con 25 tecnici scelti dell’Agenzia Industrie Difesa del Ministero della Difesa e con consulenti messi a disposizione dall’eccellenza della meccanica nazionale, FCA, Ferrari e Lamborghini. Il 28 maggio, con 45 giorni di anticipo rispetto ai tempi previsti, si conclude la produzione di ben 2.000 ventilatori interamente destinati agli ospedali italiani, e un’avventura umana straordinaria che puň essere d’esempio all’Italia in questo momento difficile.

Siamo entrati in punta di piedi alla Siare” raccontano gli autori di Carta Bianca, Giorgia Boldrini e Giulio Filippo Giunti, “un po’ per vincere il senso di inutilitŕ e impotenza che aveva colpito tutti quelli di noi che non lavorano per salvare vite, un po’ per raccontare una storia che trasmettesse un messaggio di speranza. In azienda abbiamo trovato un clima disteso e sereno, un’atmosfera di calma e concentrazione, che abbiamo cercato di restituire con rispetto e senza enfasi, intrecciando le immagini di lavoro con l'archivio delle cronache terribili di quei giorni che ora purtroppo stiamo rivivendo.”

22/03/2021, 18:39