I Viaggi Di Roby

PRIMO PIANO - PIANETA DONNA - Riparte dal 29 marzo


PRIMO PIANO - PIANETA DONNA - Riparte dal 29 marzo
Dopo l'anteprima dell'8 marzo scorso, torna dal 29 marzo in streaming su MyMovies “Primo Piano - Pianeta Donna”, il lungo e faticoso viaggio della Donna nella storia del cinema, la storica kermesse creata e diretta da Franco Mariotti divenuta Festival cinematografico competitivo al femminile

Lunedě 29, alle ore 16.00 si “riapre” il Concorso dei cortometraggi con il sentimentale “Le cose che non ti ho detto mai” diretto da Cristina Campagna, dalla stessa interpretato insieme a Valentina Gabrielli. Alle 16.15, con l’intenso documentario “Faith” di Valentina Pedicini, presentato anche come “Omaggio” alla sua Regista, recentemente scomparsa, si riprende il Concorso della Categoria “Lungometraggi”. Seguono alle 18.00, il corto introspettivo di e con Olga Torrico “Gas station”, alle 18.15 “Alida”, docu-film in Concorso di Mimmo Verdesca, presentato anche come “Omaggio” alla Divina ed internazionale star Alida Valli; alle 20.00 lo short “poetry video” “Tatyana” (in Competizione) di Luna Saracino realizzato per l’attrice, modella, regista ed artista Tatyana Ogorodova; alle 20.15, Fuori Concorso, il toccante affresco di voci registrate durante il “lockdown” del 2020 “Tutte a casa - Memorie digitali da un mondo sospeso” prodotto e realizzato dal Collettivo Tutte a Casa.
Chiudono la seconda giornata del Festival, alle ore 22.00 il cortometraggio in Concorso “La goccia maledetta”, thriller psicologico diretto da Emanuele Pecoraro, scritto e prodotto da Pierfrancesco Campanella, interpretato da Nadia Bengala, Francesca Anastasi e Lorenzo Lepori, e, alle ore 22.15, in “Omaggio” a Lina Wertmüller, la sua commedia “Ferdinando e Carolina” con Gabriella Pession e Sergio Assisi. Il programma di Martedě 30 apre nuovamente alle 16.00 con il breve cortometraggio manifesto contro la violenza sulle donne “Le piccole cose” di e con Alessandra Carrillo, in Concorso; alle 16.15, sempre in Competizione, il film drammatico - con al centro un “amore proibito” nell’Albania comunista tra uno studente d’Arte di talento e la figlia di un Diplomatico italiano - presentato dal produttore/distributore Angelo Bassi e diretto da Namik Ajazi “Il ritratto incompiuto” con Beatrice Aiello, Antonio Kowdrin, Remo Girone, Victoria Zinny, Marta Gastini, Antonella Ponziani.
Alle ore 18.00 e, subito dopo, alle 18.15, i due cortometraggi in Concorso “Green Pinocchio” di Marta Miniucchi, rivisitazione ecologista della favola collodiana, con Antonio Pisu, Paolo Rossi e Tiziana Foschi, e “Di chi č la terra?” di e con Daniela Giordano, short film musical su ritmi rap, interpretato insieme a Balkissa Maiga e Danila Massimi, che fa riflettere sull’utilizzo delle risorse del Pianeta e sulle disuguaglianze sociali derivanti dall’iniquo consumo.
Alle 18.30 “Il caso Braibanti”, docu- fiction di Carmen Giardina e Massimiliano Palmese incentrato sulla figura del poliedrico Poeta, Artista, Drammaturgo Aldo Braibanti, in Concorso. Dalle 19.45, tutti sempre in Concorso, il cortometraggio “onirico” diretto ed interpretato da Antonella Ponziani “Oltre i binari” con, nel cast, Luca Lionello e Claudia Crisafio; alle 20.00 il film drammatico “Famosa” di Alessandra Mortelliti, con Jacopo Piroli, Adamo Dionisi e Gioia Spaziani; alle 22.00 lo spumeggiante corto “Nessuna č perfetta” di Isabella Weiss di Valbranca con Elisabetta Pellini e Christian Galizia; in chiusura della terza giornata, la commedia brillante di Michela Andreozzi “Brave ragazze” con Ambra Angiolini, Ilenia Pastorelli, Serena Rossi, Silvia D’Amico.
Mercoledě 31, quarta ed ultima giornata del Festival, viene riproposto il corto “Tobia il nostromo del tempo - Reboot Edition” diretto e prodotto da Caterina Ponti: una fairy tale di impianto gotico, inquadrata nell’incipit “Quando l’Arte si anima & l’Animazione diventa Arte”, scritta e disegnata dal poliedrico artista Paolo Di Orazio, narrata attraverso la soave voce della magistrale doppiatrice Eva Ricca. Seguono, sempre in Concorso, alle ore 16.15 il film drammatico, dai risvolti thriller dark, “Buio” di Emanuela Rossi con Denise Tantucci, Valerio Binasco, Elettra Mallaby, Gaia Bocci, alle 18.15, il corto ambientato nell’ anno 2087, “Le abiuratrici” di Antonio De Palo, interpretato da Valeria Solarino e Claudia Potenza, ed alle ore 18.30 il western “Oro & Piombo” di Emiliano Ferrera con Yassmin Pucci, affiancata da Piero Olivieri, Sebastiano Vento, Tiziano Carnevale ed un cameo di Claudio Greg Gregori. In conclusione della giornata finale, altre tre opere in Concorso: alle 20.15 il cortometraggio “Don Vesuvio” di Maurizio Fiume con Anna Capasso, Gabriele D’Aquino, Sergio Celoro, Vincenzo Santoro, Yari Gagliucci, alle 20.30 il cortometraggio sull’HIV / AIDS “It’s up to me - Dipende da me” di e con Manuela Ruiu Smith, con Dafne Barbieri, Francesco Forte, Gianluca Potenziani, Andrea Amico ed infine, a chiusura di giornata e di Festival, alle ore 21.00 il Teendrama “Sul piů bello” di Alice Filippi (film disponibile su Prime Video) con Ludovica Francesconi, Giuseppe Maggio, Eleonora Gaggero, Jozef Gjura, Gaja Masciale.

26/03/2021, 09:23