I Viaggi Di Roby

DAVIDE E GOLIA - In programma all'IPER - Festival delle Periferie


DAVIDE E GOLIA - In programma all'IPER - Festival delle Periferie
Il 23 maggio è l’anniversario della strage di Capaci dove morirono nel 1992 Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani.

Per questa occasione IPER - Festival delle Periferie presenta il giorno precedente , 22 maggio alle ore 11 il progetto Human Installation XX: "DAVIDE E GOLIA" performance, audiovisivo e monumento di Kyrahm con protagonista Luigi Leonardi, imprenditore anticamorra che vive sotto scorta per aver denunciato i suoi aguzzini. Racconta la sua storia fatta di soprusi, ribellione e denunce ai clan camorristici che si conclude con l’arresto di centinaia di persone. Una scelta che porta lui e i suoi famigliari ad essere in costante pericolo di vita. Un’esistenza fatta di processi, cavilli burocratici ed impedimenti che non gli permettono di tornare a fare il suo lavoro. Kyrahm, dopo aver incontrato testimoni di giustizia ed altre persone che si sono opposte a mafia, camorra ed ‘ndrangheta in Sicilia, Campania, Calabria (tra cui l'imprenditore siciliano Daniele Ventura), lo coinvolge in una performance al Museo d’arte contemporanea di Roma nel contesto del MACRO Asilo per dare voce a chi sta lottando contro le mafie. Il pubblico, emotivamente coinvolto dalle sue narrazioni, lo farà sentire meno solo.

La videoperformance, dopo essere stata proiettata a New York, Napoli, Belgrado, torna a Roma: sarà infatti possibile visionarla sulla piattaforma di IPER - Festival delle Periferie.

"Iper - Festival delle Periferie" è un evento phygital, multidisciplinare e gratuito che si svolge dal 21 al 23 maggio 2021. Tre giorni dedicati al tema della periferia con un fitto programma di incontri, performance artistiche, video, concerti, lectio magistralis e tavole rotonde. Oltre 200 eventi e 400 personalità, studiosi e artisti coinvolti.

90+ ore in streaming presso il Teatro di Tor Bella Monaca oltre a centinaia di eventi dai diversi luoghi della città e del mondo, in diretta sulla piattaforma.

Il Festival darà ampio spazio all’argomento delle periferie declinato in tutte le discipline: urbanistica, architettura, geografia, antropologia, sociologia, ecologia, economia, comunicazione, filosofia, politica, arte contemporanea, letteratura, poesia, musica, teatro, danza, performance, fotografia, cinema.

Tra le città partecipanti: Addis Abeba, Barcellona, Bari, Berlino, Bologna, Bolzano, Bucarest, Buenos Aires, Caracas, Città del Messico, Il Cairo, Kinshasa, Lima, Manchester, Miami, Milano, Montreuil, Napoli, New York, Palermo, Papaichton, Parigi, Pechino, Praga, Quito, Taipei, Taranto, Tel Aviv, Torino, Tripoli, Venezia.

08/05/2021, 18:11