Festival del Cinema Cittŕ di Spello
I Viaggi Di Roby

CINEATELIER - Una domenica tra corti e scuola di cinema


La seconda giornata di Domenica di CineAtelier ospiterŕ due sezioni dedicate al cortometraggio, in aggiunta ai corti del CSC che precedono le opere prime in selezione.


CINEATELIER - Una domenica tra corti e scuola di cinema
Dalle 15,00 il pubblico di Poggio a Caiano potrŕ fruire di alcuni dei cortometraggi d’animazione di Ortometraggi Film Festival, il festival dedicato alla Terra ed organizzato a Torino dall’associazione Gomboc sotto la direzione artistica di Carlo Conversano. Le animazioni selezionate raccontano in modo semplice ed efficace il difficile rapporto tra l’uomo e l’ambiente che lo circonda. I corti in programma adatti per grandi e per piccini hanno carattere internazionale e sono “Edčn” della regista Eva María Urbano Mora, “Of-Sigh” di Vlad Bolgarin, il vincitore della Menzione Speciale della Giuria 2020 elogiato “per l’indiscutibile qualitŕ del racconto, avvincente e ironico al tempo stesso, e per la semplicitŕ e la bellezza dell’animazione”. Ad esso segue “On the cover”, il cortometraggio della regista iraniana Yegane Moghad che ci invita a guardare oltre la semplice facciata di una bella copertina e di essere dei critici osservatori della realtŕ che ci circonda. Infine, concludono gli Ortometraggi, “IHR” di Amélie Cochet e “Sea Shepherd” di Débora Mendes.



A seguire, nello spazio dedicato alla Scuola di Cinema Anna Magnani, verranno presentati sia corti realizzati nell’ambito di percorsi laboratoriali, sia opere prodotte da docenti e collaboratori della scuola.
I primi due lavori (“Terza Liceo 1939” e “We used to smile”) sono frutto di percorsi laboratoriali che la Scuola Magnani ha condotto presso l’Istituto Gramsci Keynes e la Scuola Cironi di Prato, due cortometraggi che hanno visto il coinvolgimento diretto degli allievi come attori e anche dietro la macchina da presa.
Poi sarŕ il turno del videoclip “Tutto il vento del mondo”, diretto da Andrea Foligni e Gabriele Marco Cecchi, autore anche dell’omonima canzone, cantata da Samuele Luca Cecchi. Questo lavoro ha visto la partecipazione di quattro cooperative sociali pratesi (Cui, Kepos, Margherita, New Naif) e il coinvolgimento di ben 110 utenti come attori.
Lo spazio dedicato alla Scuola di Cinema pratese si concluderŕ con una delle sue ultime produzioni: “Venere vincitrice”, cortometraggio diretto dal regista Massimo Smuraglia, dedicato alla figura di Paolina Bonaparte.
Domenica saranno presenti: Massimo Smuraglia (regista e direttore della scuola), Gabriele Marco Cecchi (sceneggiatore), Samuele Luca Cecchi (compositore) e Andrea Foligni (videomaker), tutti docenti e collaboratori della Scuola di Cinema Magnani.

Programma della sezione Spazio Anna Magnani:

“Terza Liceo 1939” (24') Regia di Massimo Smuraglia
Prodotto finale del laboratorio che la Scuola Magnani ha tenuto nell’Istituto Scuola Superiore “Gramsci-Keynes” di Prato nel 2019.
Dopo aver letto l’omonimo romanzo di Marcella Olschki, i ragazzi – guidati da Gabriele Marco Cecchi – hanno lavorato alla riduzione cinematografica del testo, fino a redigere una vera e propria sceneggiatura.
Poi, sotto la direzione del regista Massimo Smuraglia, gli stessi studenti si sono messi alla prova, alcuni come attori e altri dietro la macchina da presa.
Musiche originali di Samuele Luca Cecchi.
Costumi di Doriana Clemente.
Una nota importante: anche i professori del Keynes si sono cimentati (con risultati davvero sorprendenti) come attori. Il laboratorio quindi č stata un’occasione preziosa per avvicinarsi al linguaggio cinematografico ma anche per vivere la scuola in modo inedito, grazie a emozionanti momenti di condivisione sul set.


“We used to smile” (5') Regia di Gabriele Marco Cecchi e Andrea Foligni
Riprese e montaggio: Andrea Foligni
Musiche originali di Samuele Luca Cecchi
Prodotto finale del laboratorio PON “Un Ciak in rete” condotto da Gabriele Marco Cecchi e Andrea Foligni nella scuola Media “Cironi” di Prato.
Il tema trattato č il cyberbullismo.
Nel corso del laboratorio, i ragazzi hanno lavorato allo sviluppo della sceneggiatura, hanno appreso le basi del linguaggio cinematografico e si sono divisi i ruoli per le riprese. Hanno poi recitato e seguito le fasi del montaggio.
Per il cortometraggio “We used to smile”, quella di domenica č la prima proiezione assoluta!

“Tutto il vento del mondo” (Videoclip, 6') Regia di Andrea Foligni e di Gabriele Marco Cecchi
Testo e Musica di Gabriele Marco Cecchi
Voce: Samuele Luca Cecchi
Riprese e montaggio: Andrea Foligni
Arrangiamento, mixing e mastering: Andrea Benassai
4 le cooperative sociali di Prato coinvolte in questo lavoro: Cui, Kepos, Margherita e New Naif.
110 gli utenti che compaiono e recitano nel videoclip.
Il lavoro č frutto di un percorso che ha portato Andrea e Gabriele a immergersi nella realtŕ delle cooperative sociali di Prato.

“Venere vincitrice” (21') Regia di Massimo Smuraglia
Soggetto e sceneggiatura di Gabriele Marco Cecchi e Ilaria Mavilla
Musiche originali di Samuele Luca Cecchi
Cast: Doriana Clemente, Rosario Campisi, Gianluigi Tosto, Carlina Torta.

Un ritratto originale di Paolina Bonaparte, lontano dall’immagine che per decenni di lei hanno dato storici e biografi pieni di pregiudizi.
Il cortometraggio ripercorre la vita di Paolina a partire dalla caduta di Napoleone. E poi i conflitti con il marito Camillo Borghese, i tentativi di raggiungere Napoleone a Sant’Elena, la ricerca disperata della libertŕ.
Il cortometraggio č stato al centro di importanti convegni napoleonici (all’Isola d’Elba, a Bagni di Lucca, a Viareggio) ed č stato molto apprezzato per il ritratto inedito, ma storicamente ineccepibile della donna che Canova prese a modello per scolpire la statua di Venere Vincitrice. Una donna intelligente e anticonformista.

19/05/2021, 16:21

La Redazione