I Viaggi Di Roby

Note di produzione di "Maschile singolare"


Note di produzione di
Maschile Singolare è un film nato in maniera del tutto spontanea, dal desiderio di raccontare una storia: da sempre appassionati di cinema, Giuseppe Paternò Raddusa e Matteo Pilati ne hanno scritto la sceneggiatura nei primi mesi del 2019; ai due si è aggiunto Alessandro Guida, il quale ha coinvolto MP Film per curare la produzione esecutiva del film. Quando, a fine 2019, Pilati è stato improvvisamente licenziato dall’azienda per cui lavorava, ha deciso di investire tutta la sua liquidazione nella produzione del film: Maschile Singolare non ha richiesto alcun tipo di contributo pubblico, è interamente finanziato da Rufus Film. I due registi esordienti hanno coinvolto una squadra di brillanti collaboratori (tra cui Enrico Di Paola alla produzione, Michel Franco alla fotografia, Daniele De Angelis al suono, Marco Careri al montaggio, Umberto Gaudino e Jean Michel Sneider alle musiche, Roberta Blarasin ai costumi, Valentina Di Geronimo alla scenografia e Camilla Spalvieri al trucco e parrucco) e formato un cast di giovani attori di grande bravura e popolarità: Giancarlo Commare (prossimamente Ancora più bello, Sempre sul più bello), Eduardo Valdarnini (Suburra, Qualcosa di nuovo), Gianmarco Saurino (DOC nelle tue mani, Che Dio ci aiuti), Michela Giraud (LOL su Prime Video e CCN su Comedy Central), Lorenzo Adorni (prossimamente Guida Astrologica per cuori infranti), Carlo Calderone (Il Cacciatore), Vittorio Magazzù (Rosy Abate) e Alberto Paradossi (Hammamet) e la partecipazione di Barbara Chichiarelli (Favolacce, La Dea Fortuna, Suburra). Le riprese del film si sono svolte Roma in tre settimane, a cavallo tra gennaio e febbraio 2020, appena prima dell’inizio della pandemia che ha costretto Pilati e Guida a montare il film “da remoto” nella primavera del 2020. Il risultato è un prodotto cinematografico che rappresenta un’importante novità per il mercato italiano, in cui la distribuzione ha sempre privilegiato titoli che affrontavano storie con protagonisti non eterosessuali e LGBT+ mai abbastanza a tutto tondo e sempre suggerendo un punto di vista profondamente problematico. Maschile Singolare vuole essere, infatti, un delicato romanzo di formazione, che segue le vicende del protagonista Antonio (interpretato da Giancarlo Commare) alle prese con una nuova vita dopo la separazione dal marito. Il tema universale della ricerca di sé si svolge così in una quotidianità a chiare tinte LGBT+, dalla quale sono però assenti turbamenti o dubbi, segreti da nascondere e in cui i personaggisi muovono con orgoglio e piena accettazione.