Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

MUTE 3 - Il festival torna dall'11 giugno 2021


MUTE 3 - Il festival torna dall'11 giugno 2021
Il MUTE è un festival dedicato alla sperimentazione in campo audiovisivo, favorendo la diffusione di nuove modalità di fare cinema, attraverso un programma di eventi e una serie di attività formative e divulgative e la promozione di giovani registi attraverso un concorso internazionale per cortometraggi.
Nato all’interno del programma culturale di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, di cui l’associazione LOXOSconcept è stata parte attiva come project leader, la terza edizione del MUTE vuole proporre un articolato programma di spettacoli/performance audiovisive che coniuga la diffusione della cultura cinematografica con la proposta di proiezioni “live” innovative.
Dopo la necessaria pausa nel 2020, il festival quest’anno riparte espandendo il proprio raggio d’azione sull’intero territorio regionale, prendendo forma a Potenza (4-5-6 Giugno) presso il Cineteatro Don Bosco e Matera (11-12-13 Giugno) presso l’Auditorium Casa Cava.

Con il MUTE riparte in Basilicata il cinema come evento collettivo, interpretato e performato dal vivo. Le uniche mutazioni che ci piacciono sono quelle audiovisive!
Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.

A Potenza, il programma prevede venerdì 4 alle 20.30 la performance live in prima nazionale “No More Lonely Nights/La Descrizione delle Stelle Fisse” di Vincenzo Core e Fabio Scacchioli. L’opera è uno straordinario e vorticoso montaggio di immagini sensazionali che raccontano il modo in cui l’uomo ha osservato il cielo fin dall’antichità. La descrizione delle stelle fisse evoca un tempo che fu lineare, si frammentò e infine divenne molteplice. Le immagini catturate nello spazio durante la missione Cassini-Huygens restituite alla temporalità. Il gesto e il suono, mediati dalle intelligenze artificiali, sottopongono alla tensione del movimento lo sguardo ibridato da cui le immagini sono state fissate.

Si continua sabato 5 alle 20.30 con la presentazione del cortometraggio “Fuori Schermo”, nato dalla collaborazione tra LOXOSconcept e il Liceo Walter Gropius di Potenza, realizzato dagli studenti della classe 3C dell’indirizzo audiovisivo multimediale con la supervisione dei docenti Dino Santoro e Ludovica Lo Giudice. A seguire lo spettacolo “Silent Era. La nuova voce del cinema muto” dell’associazione Keyhole, un coinvolgente percorso nella storia del cinema muto tenuto insieme da una nuova e moderna colonna sonora suonata dal vivo. Ottenuto dal mash-up di alcune tra le più importanti pellicole della storia del cinema muto, la narrazione avviene attraverso una nuova interpretazione musicale basata interamente sulla percussione e sull’elaborazione elettronica.

Infine, domenica 6 alle 20.30 la proiezione per la prima volta in Italia, nella sua versione completa e ricolorizzata, de “Gli ultimi giorni di Pompei”, uno dei primi kolossal italiani del cinema muto, che rivive grazie alla nuova sonorizzazione realizzata da Edison Studio.

Tutti gli spettacoli sono preceduti (alle ore 20) dalla proiezione dei cortometraggi selezionati attraverso una call internazionale che ha visto la partecipazione di circa 300 opere provenienti da 30 paesi. La MUTE Official Selection è costituita da 10 cortometraggi (provenienti da Canada, Italia, Singapore, Portogallo, Austria, Stati Uniti, Grecia) che hanno come filo rosso comune la sperimentazione audiovisiva in senso ampio: dalla videoarte all’utilizzo creativo di materiale d’archivio, dalla video performance alle nuove sonorizzazioni di filmati. Oltre alla Official Selection, è prevista anche una sezione “School” dedicata ai lavori realizzati dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Urbino e dei Conservatori di Lecce e Bologna.

Il MUTE riprende, poi, la settimana successiva (dall’11 al 13 Giugno) a Matera con altre proiezioni e spettacoli e si conclude domenica 13 a Casa Cava con la proiezione del capolavoro del cinema espressionista “Nosferatu” di Murnau con la nuova colonna sonora eseguita dal vivo da L’Arsenale Ensemble.

Il MUTE Festival, realizzato grazie al supporto di Regione Basilicata, Sensi Contemporanei, Agenzia per la Coesione Territoriale e Ministero della Cultura, patrocinata dal Comune di Potenza e rientrante nel Maggio Potentino, è un progetto dell’associazione LOXOSconcept in collaborazione con l’associazione Keyhole e il liceo Walter Gropius di Potenza.

29/05/2021, 09:03