I Viaggi Di Roby

LUNIGIANA CINEMA FESTIVAL 5 - Dall 2 al 4 luglio a Fivizzano


LUNIGIANA CINEMA FESTIVAL 5 - Dall 2 al 4 luglio a Fivizzano
Il 2,3,4 luglio a Fivizzano torna il "LUNIGIANA CINEMA FESTIVAL, cinema, libri, ambiente e diritti umani" con tanti even­ti, ospiti e sorpres­e, pieno di rinnovata energia nonostante il senso di incertezza e le difficoltà che ancora permangono negli animi. Il Festival, incentrato sulle tematiche dell'ambiente, dei diritti umani, la tutela e il rispetto per il territorio, è patrocinato e realizzato grazie al contributo del Comune di Fivizzano, che sostiene e promuove l’iniziativa e grazie all'impegno dell'assessore alla cultura e al turismo Francesca Nobili. E' diretto dal regista Daniele Ceccarini, realizzato dall'Associazione Tatiana Pavlova insieme a Officine Tok con Ines Cattabriga e Elisabetta Dini, l'Associazione Passi Paesi Parole con Oreste Verrini e Virginio Sala e il patrocinio di Diari di Cineclub, periodico indipendente di cultura cinematografica, Russia Privet che promuove il turismo, l'arte e la cultura nell'Unione Economica Eurasiatica, Legambiente e Apuania Film Commission.

Questa edizione si svolgerà all'aperto nel giardino dell'ostello degli Agostiniani e come ogni anno sono previsti interessanti appuntamenti con registi, autori e scrittori, proiezioni di cortometraggi, documentari che attraverso il cinema affrontano tematiche importanti e attuali.

Il festival inizierà Venerdì con lo scrittore e traduttore Marino Magliani che intervistato dallo scrittore Athos Bigongiali presenterà il libro "Il cannocchiale del tenente Dumont", L'orma Editore e continuerà alle 21:00 con la presentazione del cortometraggio "Dipende tutto da te", di Daniele Ceccarini, saranno presenti gli autori e l'attore Matteo Taranto protagonista del cortometraggio, a seguire il gruppo musicale folkrock Visibì si esibirà in un concerto dal vivo.
Il sabato 3 il festival si apre alle 16 con il mini tour in ebike alla scoperta di Fivizzano e dintorni organizzato da Lunigiana Sostenibile Legambiente, alle 18 spicca l'incontro e reading di poesie del paesologo Franco Arminio, poeta, scrittore e regista, da sempre attento alla difesa dei piccolo borghi e al rispetto del territorio, autore, ispiratore e punto di riferimento di molte azioni contro lo spopolamento dell'Italia interna. Ha ideato e porta avanti la Casa della paesologia a Bisaccia e il Festival “La luna e i calanchi” ad Aliano. E' autore tra gli altri dei libri "Vento forte tra Lacedonia e Candela" (Laterza), "Terracarne" (Mondadori), "Cartoline dai morti" (Nottetempo) e "Geografia commossa dell'Italia interna" (Bruno Mondadori). Arminio si batte da tempo in difesa dei piccoli paesi, patrimonio artistico e umano italiano, con Bompiani è da poco uscito il suo ultimo libro, Lettera a chi non c’era. Franco Arminio presenterà a Fivizzano un intreccio tra un reading, uno spettacolo e una conversazione tra amici per leggere libri editi e inediti, per ragionare di paesi e paesaggi, per indicare la cura dello sguardo con attenzione al mondo esterno come antidoto alla miseria spirituale dilagante.

Alle 21 la cerimonia di premiazione con la proiezione dei cortometraggi finalisti e fuori concorso e verrà consegnata una menzione speciale agli studenti della scuola primaria di Monzone per "Ci salvarono gli alberi". Ospiti d'onore Daniele Biachessi e Giulio Peranzoni, rispettivamente autore e illustratore del film !Il sogno e la ragione. Da Harlem a Black Lives Matter".

Presenta la serata Elisabetta Dini. La giuria del festival è composta da Ugo Di Tullio Docente di Organizzazione e Legislazione dello Spettacolo Cinematografico e Teatrale presso l'Università di Pisa, Ines Cattabriga regista multimediale, Francesco Tassara regista e direttore della fotografia, Daniela Marzano Presidente Apuania Film Commission, Mario Molinari regista e giornalista, Roberto Lamma autore, Stefano Volpi giornalista Russia Privet e Giordano Giannini critico cinematografico. I cortometraggi finalisti affrontano tematiche importanti e attuali, sono suddivisi nella sezione diritti umani, tema libero, ambiente e territorio. Verrà assegnato un premio speciale Diari di Cineclub e una menzione da Legambiente.

Domenica il festival si apre alle 10 con una passeggiata letteraria e continuerà alle 18 con l'incontro con lo scrittore Maurizio Sentieri che parlerà del suo ultimo libro L'ultima transumanza Edizione Rubbettino e alle 19 con lo scrittore Emanuele Pettener che parlerà del libro Floridiana, Edizioni Arkadia. Alle 21:00 il festival si concluderà con l'incontro sul tema Alle origini dell'ambiente umano con Maurizio Corrado, Maurizio Sentieri, Antar Corrado, Oreste Verrini e Virginio Sala e con la proiezione del cortometraggio Seacabò. L'incontro affronta il tema di come la specie umana ha modificato il proprio ambiente dal Neolitco ad oggi e riflette sulle ragioni che stanno alla base dell'azione umana sul pianeta. Maurizio Corrado è uno scrittore, architetto, drammaturgo e saggista italiano. Ha insegnato alla Nuova Accademia di belle arti di Milano, alla Scuola di Architettura e Design dell’Università di Camerino, all'Accademia di Belle Arti di Bologna e di Verona, è consulente in sostenibilità ed ecologia dagli anni Novanta.

Sono previsti inoltre il 27 giugno un incontro di apertura introduttivo al festival alle 17.30 con Davide Baroni che presenterà il suo ultimo romanzo L'angelo del Male e mercoledì 9 luglio l'incontro di chiusura alle 21 con la presentazione del libro "Il sussurro dell'anima" di Sara Lombardi e Gian Maria Felicetti.

I cortometraggi finalisti

Diritti umani
Giusto il Tempo per una Sigaretta di Valentina Casadei
Colours di Melissa Estaba
L’asino che vola di Marco Piantoni
Jabal - la Montagna di Alessio Genovese
Abbassa l'Italia di Giuseppe Cacace

Tema libero
Le mosche di Edgardo Pistone
Inverno di Giulio Mastromauro
Pappo e Bucco di Antonio Losito
E' Stato Solo un Click di Tiziana Martini
Il Cortile di Alessia Sambrini
Io sono Matteo di Loris Di Pasquale

Ambiente
Il muro bianco di Andrea Brusa e Marco cotuzzi
Boschi, cavar carbone di Marco Riva
Green Pinocchio di Marta Miniucchi
Troiane di Stefano Santamato
Terra morta di Michele Scimé e Francesco Iancono

Fuori concorso
Dipende tutto da te di Daniele Ceccarini
Ci salvarono gli alberi di Elisatta Dini
Seacabò di Antar Corrado

22/06/2021, 11:55