I Viaggi Di Roby

MI CHIEDO QUANDO TI MANCHERO' - Amiche (in)esistenti


Da gioved 1 luglio l'opera seconda di Francesco Fei viene distribuita nelle sale italiane


MI CHIEDO QUANDO TI MANCHERO' - Amiche (in)esistenti
La giusta compagnia, una spalla su cui appoggiarsi quando serve, la voce che sa dirci le parole adatte in ogni situazione, uno sguardo da incrociare nei momenti pi delicati: nell'adolescenza di ciascuno non ritrovarsi da soli nei passaggi pi delicati fondamentale, e quando non si ha la fortuna di fare "quell'incontro", forse la soluzione giusta inventarselo.

Questa, perlomeno, la scelta di Anita - interpretata da una allora esordiente Beatrice Grann - diciassettenne dal passato difficile, con problemi di varia natura ad accettarsi e farsi accettare. Tranne che dalla sua amica (immaginaria, ma in certi casi non importa), che di carattere esuberante e un po' scorretta, di fisico prorompente e non passa in alcun senso inosservata. Certo, se solo esistesse davvero...

La scelta di Francesco Fei, autore e regista, quella di puntare lo sguardo dritto su Anita, favorito dall'evidente talento di Grann, che nel giro di poco tempo ("Mi Chiedo Quando Ti Mancher" stato girato nel 2018) ha saputo imporsi sulla scena cinematografica e televisiva nazionale. Una scelta vincente, grazie a un copione semplice guidato da un'idea efficace.

Poco importa se non tutto il resto del cast tiene il passo, e se qualche momento risulta un po' confuso: questo insolito road movie di formazione una storia che convince. Fei - come gi in "Onde" e nel recente documentario "La regina di Casetta" - si conferma molto adatto a raccontare storie di giovani ragazze pronte a diventare donne.

Il film tratto da I wonder when youll miss me, il secondo libro di Amanda Davis, scrittrice statunitense prematuramente scomparsa.

30/06/2021, 15:19

Carlo Griseri