I Viaggi Di Roby

FESTA DEL CINEMA DI MARE 6 - Dal 25 al 29 agosto


FESTA DEL CINEMA DI MARE 6 - Dal 25 al 29 agosto
L’antico e ancestrale rapporto dell’uomo con il mare, raccontato da sempre dalla mitologia, da opere letterarie, opere d’arte e dalle più svariate forme di espressione artistica, ha da sempre affascinato anche il cinema, di ieri e di oggi. Saranno proprio i film di grande successo, incentrati sul tema dell’uomo in rapporto con il mare, al centro della rassegna cinematografica “Festa del Cinema di Mare – Premio Mauro Mancini”, arrivata alla VI edizione, che si terrà dal 25 al 29 agosto, come di consueto a Castiglione della Pescaia, in provincia di Grosseto.

La “Festa del cinema di Mare – Premio Mauro Mancini”, nata nel 2016, ha riscosso, ogni anno, un crescente successo. Obbiettivo della rassegna, promuovere il cinema di qualità nel territorio della Maremma toscana e dedicare un’iniziativa culturale alla valorizzazione del rapporto con il mare di Castiglione della Pescaia, relativamente recente ma fortemente caratterizzante.

Dalla seconda edizione, per volere del fondatore e direttore artistico Claudio Carabba, alla rassegna si è affiancato il Premio Mauro Mancini, per cortometraggi europei sul tema del mare, premio dedicato al giornalista e navigatore scomparso drammaticamente in mare: Mauro Mancini perse la vita nel 1978, dopo un naufragio durato ben 74 giorni, in seguito all’inabissamento nelle acque dell’Atlantico, a pochi chilometri dalle isole Falkland, della Surprise, l’imbarcazione dell’esploratore Ambrogio Fogar, che aveva deciso di accompagnare in qualità di amico e cronista. Inviato speciale e giornalista con una grande esperienza, Mauro Mancini era anche molto legato a Castiglione e al suo mare.

Dal 2019 è stato inoltre creato il “Premio speciale Guido Parigi”, per il miglior cortometraggio di taglio giornalistico, anche questo dedicato all’omonimo giornalista de La Nazione, grande appassionato di navigazione, assegnato da una giuria di studenti delle scuole medie superiori di Grosseto, coordinata da un esperto.
Quest’anno il festival, dopo essere stato diretto dal critico cinematografico fiorentino, Claudio Carabba, recentemente scomparso, passa il testimone al noto regista e sceneggiatore toscano, Giovanni Veronesi, molto legato al territorio di Castiglione e della Maremma, che sarà il direttore artistico dell’edizione 2021.

Negli anni sono stati ospiti della Festa del Cinema di Mare attori, registi e personaggi legati al mare tra i quali Giuseppe Cederna, Brando Quilici, Gianni Amelio, Marco Tullio Giordana, Mariangela D’Abbraccio, Pietro Bartolo, Mauro Pelaschier, Giovanni Zoppeddu, Enrico Vanzina. Tra gli ospiti più attesi dell’edizione 2021 ci sono Paolo Virzì, Elio Germano e Valeria Solarino, cineasti legati, per motivi personali o artistici, al mare.

Saranno proiettati film di repertorio e di nuova uscita, tra cui: Ferie d’ agosto di Paolo Virzì (copia restaurata dalla Cineteca di Bologna), Che ne sarà di noi, di Giovanni Veronesi, 30.000 miglia al traguardo, docu-film di Giuseppe Mangione e Gia M. Amella, sulla regata Golden Globe Race 2018 del velista toscano Francesco Cappelletti; il cortometraggio A’ mare, della videoartista italo-inglese Martina Amati.
Il festival prevede proiezioni serali al Cinema Castello e proiezioni pomeridiane di documentari alla Biblioteca “Italo Calvino”; i film serali saranno preceduti da alcuni cortometraggi in concorso del Premio Mancini e del Premio Parigi.

Sono previsti inoltre eventi collaterali al Club Velico e in altri luoghi del paese, come concerti, letture ed in particolare un incontro pomeridiano, sabato 29 agosto, dedicato a Claudio Carabba, con la partecipazione di amici e critici cinematografici.

"A Castiglione della Pescaia ci voglio morire – afferma il direttore artistico Giovanni Veronesi -. La maggior parte delle persone sceglie il luogo dove vivere. Io quello dove poter terminare la mia vita in un luogo che amo. Per me è un legame viscerale per l'eternità. E' come per le persone il cibo, l'aria da respirare. Così per me scegliere di mare questo posto è una necessità. Questo paese non è solo bello ma è stato il posto dei miei genitori, degli amici fraterni che non ci sono più e di quelli che ancora ho. E' gioia e dolore allo stesso tempo ma queste terre parlano di me, della mia storia e ci voglio portare tutto ciò che fa parte della mia vita, per questo ho accettato la proposta di diventare il nuovo direttore artistico della Festa del cinema di mare quando Luzzetti mi ha chiamato. Ho subito aderito perché è giusto che ci sia il mio zampino per poter fare qualcosa di concreto che possa far crescere culturalmente Castiglione. Ci saranno delle belle sorprese e voglio che tutti, dai miei, ai partecipanti alla festa, si divertano e si sentano bene. A casa".

La rassegna è organizzata dall’associazione Maremma Arte in collaborazione con Spazio Alfieri, Clorofilla Film Festival di Legambiente , Quelli della Compagnia , Club Velico di Castiglione della Pescaia, associazione Kansassiti e con il sostegno di Regione Toscana (Agenzia Toscana promozione turistica e Fondazione Sistema Toscana), Comune di Castiglione della Pescaia, Fondazione CR Firenze oltre a due soggetti privati (Conad Grosseto e R.R.D.).

19/07/2021, 18:21