I Viaggi Di Roby

VENEZIA 78 - Il Premio Sfera a "La Caja" di Lorenzo Vigas


VENEZIA 78 - Il Premio Sfera a
Nel 2016 nasceva il Premio “Sfera 1932”, un riconoscimento istituito dal Consorzio Venezia e il Suo Lido assieme al brand Seguso Vetri d’Arte - Murano dal 1937 per premiare il film, tra quelli presentati alla Mostra del Cinema di Venezia, maggiormente capace di evocare e trasmettere la necessitŕ di progettare il futuro in modo sostenibile, orientando ogni scelta di sviluppo verso l’innalzamento della qualitŕ della vita.

Č stato assegnato oggi, nell’elegante contesto dell’hotel Ausonia Hungaria al Lido di Venezia, il Premio alla sua quinta edizione al film “La Caja”, scritto e diretto dal regista venezuelano Lorenzo Vigas, e interpretato da Hatzín Navarrete, Hernan Mendoza, Elián González, Cristina Zulueta, Dulce Alexa Alfaro e Graciela Beltrán.

Il film, firmato da un regista che il Leone d’Oro lo ha giŕ vinto nel 2015 con “Ti guardo”, racconta la storia di Hatzín (Hatzín Navarrete), un ragazzino di Cittŕ del Messico che sta compiendo un lungo viaggio in pullman per andare a recuperare un’urna rettangolare con il resti del padre nel Nord del Messico. Quando intravede per strada un tizio (Hernan Mendoza) che gli ricorda il padre, scende all’improvviso dal mezzo, rincorre l’uomo e continua a seguirlo per giorni credendo che si tratti proprio di suo padre. La storia, semplice e profonda, si snoda attorno al rapporto tra i due, raccontato con sguardo equilibrato, spirituale e a tratti epico.

Nelle parole di Silvia Bolla, presidente di giuria, il film “rispetta tutti i requisiti richiesti dal Premio Sfera. La cooperazione di visi silenziosi, relazioni umane e decisioni improvvise dipingono una storia che sostiene l’animo umano, in questo caso, di un bambino che, nonostante tutto, riesce a proteggere la sua cerchia di affetti”.

La pellicola č stata selezionata all’interno di una rosa di film candidati che comprendeva “The Card Counter” di Paul Schrader, “Costa Brava, Lebanon” di Mounia Akl e “El Gran Movimiento” di Kiro Russo.

Il premio č stato ritirato dal giovane Hatzín Navarrete e dal regista Lorenzo Vigas, accompagnati dal responsabile PR & PressCharles McDonald

11/09/2021, 13:01