I Viaggi Di Roby

NEXO+ - Le uscite in streaming di ottobre 2021


NEXO+ - Le uscite in streaming di ottobre 2021
A ottobre su Nexo+ arrivano “Extraliscio - Punk da Balera” e “La nave sul monte” di Elisabetta Sgarbi, i documentari su Jonas Kaufmann, l’Accademia del Teatro alla Scala, Jack Kerouac, The Goat Rodeo Sessions, i Kraftwerk, le Slow News, l’African Pop Culture; tanti nuovi film tra cui quelli di Alina Marazzi e il grande cinema di qualità internazionale; una speciale selezione di titoli per la notte di Halloween; l’Aida e La Traviata del Macerata Opera Festival 2021; la nuova sezione dedicata ai migliori cortometraggi.

Tra i nuovi titoli a noleggio anche: “Morrison” di Federico Zampaglione, “Favolacce” di Fabio e Damiano D'Innocenzo, “Atlas” di Niccolò Castelli, “The Importance of Being an Architect” di Giorgio Ferrero, “Le spie di Churchill” di Lydia Dean Pilcher

Dal 2 ottobre
UN'ORA SOLA TI VORREI
Regia di Alina Marazzi
Il film conduce lo spettatore nel delicato e toccante terreno della memoria, attraverso la lettura dei diari, delle lettere e delle cartelle cliniche delle case di cura in cui Luisa, detta Liseli, Marazzi Hoepli trascorse lunghi periodi, prima di morire suicida, quando la figlia aveva solo 7 anni. Attraverso questi testi e le immagini dei filmati girati dal nonno sin dal 1926, Alina Marazzi scopre sua madre, ne ricostruisce il volto e la celebra ricordandola. Un film sulla nostalgia come sentimento comune, dolce, essenziale e necessario al superamento di una perdita.

VOGLIAMO ANCHE LE ROSE
Regia di Alina Marazzi
Anita, Teresa e Valentina non si sono mai incontrate. Hanno vissuto nell'Italia degli anni Sessanta e Settanta, in età diverse e in città lontane. Ma le loro storie vere, riportate in diari privati, sono in un'ideale continuità, testimonianza di lotte famigliari e politiche, personali e collettive, per affermare autonomia, identità e diritti in un Paese patriarcale.  I loro diversi punti di vista si muovono, inconsapevoli, in un'unica direzione: un sommovimento generazionale che ha preso le singole e private concezioni della vita e del mondo fondendole in una visione collettiva e pubblica.

Dal 4 ottobre

LA CANDIDATA IDEALE
Regia di Haifa Al Mansour
Maryam è giovane e ambiziosa e lavora come medico presso una piccola clinica cittadina in Arabia Saudita. Nonostante le sue qualifiche, ogni giorno deve guadagnarsi con fatica il rispetto dei suoi colleghi uomini e l’accettazione da parte dei suoi pazienti. Un errore burocratico la fa imbattere per caso nel modulo di iscrizione alle elezioni locali della sua città e così Maryam decide di candidarsi. Ingaggia le sue sorelle minori perché inizino una raccolta fondi e pianifichino gli eventi per la sua campagna elettorale. Nonostante le restrizioni imposte alle donne in Arabia Saudita, la coraggiosa candidatura di Maryam prende slancio e sfida il sistema patriarcale.

Dal 6 ottobre

JONAS KAUFMANN – IL DIVO TENORE
Regia di Michael Giehmann
Documentario inedito
Uomo di famiglia, cuoco appassionato, fan del thriller poliziesco e cantante lirico pluripremiato: stiamo parlando del "Re dei Tenori" tedesco, Jonas Kaufmann. Il documentario mostra il cantante lirico e la sua vita dietro le quinte nella sua casa nella splendida Baviera. Quando Jonas Kaufmann non è in tournée, vi trascorre il suo tempo libero con sua moglie, la regista d'opera Christiane Lutz e i suoi quattro figli. La musica trova il suo posto anche nelle stanze private e il tenore utilizza l'ispirazione domestica per nuove indimenticabili interpretazioni.

Dal 7 ottobre, in occasione del compleanno del violoncellista Yo Yo Ma

YO YO MA - THE GOAT RODEO SESSIONS
Regia di Jim Gable
The Goat Rodeo Sessions è un progetto ambizioso e innovativo che riunisce quattro virtuosi degli archi: il violoncellista di fama mondiale Yo-Yo Ma, il violinista Stuart Duncan, il bassista Edgar Meyer e il mandolinista Chris Thile. “Goat Rodeo ha un doppio significato. È un termine che indica i mille modi per tirarsi fuori da una situazione pericolosa e al tempo stesso un momento che coinvolge più persone che hanno una diversa percezione dello stesso momento. In entrambi i casi è esattamente ciò che è successo a noi” spiega Yo Yo Ma. Infatti, sebbene i quattro musicisti siano figure di spicco nel mondo della classica, in questo progetto si cimentano in un genere nuovo e per loro del tutto inesplorato: un mix unico di musica di country, folk e bluegrass, la vera radice del sound americano.

Dall’8 ottobre

MONDO CORTI
Su Nexo+ arriva un nuovo Mondo interamente dedicato al genere più fugace che ci sia: il cortometraggio. Fiction, musica, teatro e letteratura: una selezione di pillole cinematografiche di alta qualità che ti faranno scoprire un genere troppo spesso sottovalutato.

Dall’11 ottobre

IL MAESTRO DI VIOLINO
Regia di Sérgio Machado
L'arte è un violinista di talento ma, nonostante la grande preparazione, non viene ammesso nella famosa orchestra sinfonica di San Paolo. È così costretto a dare lezioni di musica agli adolescenti di una scuola pubblica di Heliopolis, la più grande favela di tutto il Brasile. Il suo percorso è pieno di difficoltà, ma la forza della musica e l'amicizia che nasce tra l'insegnante e i suoi studenti riescono a spalancare le porte di un nuovo mondo. Tratto da una storia vera.

Dal 15 ottobre, in occasione dell’uscita in libreria con La nave di Teseo di "EXTRALISCIO. Una storia punk ai confini della balera”

“EXTRALISCIO – PUNK DA BALERA. Si ballerà finché entra la luce dell’alba”
presentato in anteprima alla 77ª Mostra Internazionale d’arte Cinematografica di Venezia
IL FILMINO “LA NAVE SUL MONTE”
presentato in anteprima all’Isola Edipo in accordo con le Giornate degli Autori in occasione della 78ª Mostra Internazionale d’arte Cinematografica di Venezia
Regia di Elisabetta Sgarbi
In occasione dell’uscita per La nave di Teseo del primo libro della band rivelazione degli ultimi tempi, dalle balere al palco del Festival di Sanremo passando per la Mostra del Cinema di Venezia, arrivano sulla Costellazione di Elisabetta Sgarbi di Nexo+ “EXTRALISCIO – PUNK DA BALERA. Si ballerà finché entra la luce dell’alba”, il documentario presentato alla 77ª Mostra Internazionale d’arte Cinematografica di Venezia, e IL FILMINO “LA NAVE SUL MONTE”, presentato all’Isola Edipo in accordo con le Giornate degli Autori in occasione della 78ª Mostra Internazionale d’arte Cinematografica di Venezia, entrambi diretti da Elisabetta Sgarbi.
Prodotti da Elisabetta Sgarbi con la sua Betty Wrong Edizioni Musicali, motore inesauribile di arte e cultura, fondatrice e Direttrice de La nave di Teseo Editore e del Festival Internazionale La Milanesiana, gli Extraliscio fanno incontrare la musica della Romagna che ha fatto ballare intere generazioni con le chitarre noise, l’elettronica, il rock, il pop in un’esplosione di suoni, ironia e libertà. Il filmino in due capitoli è stato girato tra Ro Ferrarese (FE), paese di origine di Elisabetta Sgarbi, dove tutt’ora si trovano la Casa Museo e la Farmacia Storica Rina e Nino Sgarbi, e la suggestiva Nave sul monte arenata sulle colline di Genga (AN). Gli Extraliscio, Gilda Mariani e Leo Mantovani, insieme alle ballerine della tradizione romagnola, popolano un mondo ancestrale in cui ogni fermo immagine della regista Elisabetta Sgarbi è una poesia che parla di ricordi e di progetti.  “La nave sul monte” segna il secondo filmino della neonata casa di produzione I FILMINI di Elisabetta Sgarbi e Mirco Mariani, con la collaborazione di Eugenio Lio.
Sempre in occasione dell’uscita del libro, sabato 16 ottobre Mauro Ferrara, Moreno Conficconi, Mirco Mariani saranno ospiti del Salone del Libro di Torino per una serata speciale tra musica e parole (Palco Live, ore 18).

Dal 15 ottobre
SLOW NEWS
Regia di Alberto Puliafito
Documentario inedito
Viviamo nell’epoca dell’infodemia. Ogni 60 secondi, guardiamo migliaia di video su YouTube, condividiamo milioni di post su Facebook, scriviamo miliardi di tweet. Falsi giornali con bufale perfette e veri giornali pieni di false notizie. Le persone credono a tutto e a niente, allo stesso tempo. Possiamo cambiare? A Milano, 4 giornalisti incontrano Peter Laufer, professore all’Università dell’Oregon e autore del manifesto Slow News, ispirato al movimento Slow Food, ma per il giornalismo. Hanno una missione: creare un’alternativa, unendo i puntini.

Dal 18 ottobre

FOXTROT
Regia di Samuel Maoz
Quando degli ufficiali dell’esercito si presentano alla porta di casa e annunciano la morte del figlio Jonathan, la vita di Michael e Dafna viene sconvolta. Tutto appare incredibile e forse lo è: qualcosa di terribile è accaduto nell’isolato posto di guardia in cui il ragazzo prestava servizio sotto le armi – ma cosa, come, quando e perché? Tre atti, fra squarci di rabbia e lampi di ironia surreale, in cui la verità si avvicina beffarda a passo di danza ma il destino conserva per ultimo il suo scherzo più crudele.

Dal 19 ottobre, in occasione del World Ballet Day

FUORISCENA
Regia di Massimo Donati e Alessandro Leone
Milano. Accademia del Teatro alla Scala, l'unica istituzione al mondo in grado di formare l'intera gamma dei professionisti del teatro. Girato in un anno, il documentario segue la vita degli studenti e rivela la routine dell'allenamento straziante e massacrante, racconta la loro ansia e ci porta nello spettacolare mondo delle serate di apertura. Perché tutto per quei giovani converge proprio in quel momento, quando possono mostrare il loro talento o fallire.

Dal 20 ottobre

AFRICAN POP CULTURE
Regia di Thorsten Ernst e Jean-Alexander Ntivyihabwa
Serie in 2 episodi
Documentario inedito
Il documentario, con la partecipazione di importanti star e testimonial contemporanei, coglie il rinascimento africano come un'opportunità per descrivere i principali sviluppi nella cultura pop africana e il loro effetto sull'Occidente.  Oltre alla musica, alla moda, alla fotografia e alle belle arti, “African Pop Culture” delinea anche i cruciali sviluppi sociopolitici degli ultimi decenni, attraverso gli anni della Guerra Fredda e la fine dell'apartheid, fino all'attuale rinascita.

Dal 21 ottobre, nel giorno della scomparsa dello scrittore

ON THE ROAD – SULLE TRACCE DI JACK KEROUAC
Regia di Hannes Rossacher e Simon Witter
Serie in 2 episodi
Nel 1951 Jack Kerouac scrisse "On the Road". Il romanzo racconta i viaggi on the road di Jack Kerouac attraverso l'America della fine degli anni Quaranta, sempre alla ricerca della libertà, di se stesso, della droga, del sesso e della prossima grande avventura. Questo libro è la chiave per comprendere l’intera Beat Generation. Vogliamo dare un'occhiata più da vicino: quattro giovani hanno avuto l'opportunità di salire su una vecchia decappottabile e guidare quell'auto direttamente attraverso l'America sulla rotta di Jack Kerouac. Come vivranno questi giovani moderni un viaggio attraverso l'America moderna con "On The Road" che risplende sullo sfondo?

Dal 22 ottobre, nel giorno del compleanno di Catherine Deneuve

ALL THAT DIVIDES US - AMORE CRIMINALE
Regia di Thierry Klifa
Una famiglia borghese in una casa in mezzo al nulla si scontra con gli abitanti delle baraccopoli che risiedono nelle vicinanze. Una scomparsa. Una madre che cerca disperatamente di salvare sua figlia da una relazione discutibile.

Dal 25 ottobre, in occasione del World Opera Day e dei 100 anni del Macerata Opera Festival, dall'arena Sferisterio, due produzioni inedite delle opere verdiane.

AIDA e LA TRAVIATA
Due capolavori di Giuseppe Verdi hanno preso vita quest’estate allo Sferisterio di Macerata in occasione del Macerata Opera Festival 2021, durante il quale si sono festeggiati anche i cento anni dalla prima opera andata in scena all’arena Sferisterio. È questa una delle prime occasioni per festeggiare la riapertura delle attività culturali dopo mesi di chiusura. A dirigere “Aida” Francesco Lanzillotta con l’Orchestra Filarmonica Marchigiana; regia affidata invece a Valentina Carrasco, di origini argentine con un passato nella prestigiosa compagnia teatrale Fura dels Baus, che ha scelto di coinvolgere sul palco 100 cittadini di Macerata. “La traviata” invece vede Paolo Bortolameolli a dirigere l’Orchestra Filarmonica Marchigiana e la regia di Henning Brockhaus, che ha messo in scena l’ormai classica “traviata degli specchi”.

Dal 29 ottobre

PERSONAL SHOPPER
Regia di Olivier Assayas
Maureen è una giovane americana che vive a Parigi e lavora come personal shopper. Ha l'incarico di scegliere i vestiti ideali per un’esigente star di nome Kyra. Ma Maureen ha un dono speciale: comunica con gli spiriti. È così che cerca un contatto con l'aldilà per poter salutare il fratello gemello Lewis, recentemente scomparso. Finché un giorno inizia a ricevere ambigui messaggi inviati da un mittente sconosciuto: entra in contatto con una presenza spettrale, ma forse non si tratta affatto di Lewis.

Dal 30 ottobre

KRAFTWERK - POP ART
Regia di Simon Witter e Hannes Rossacher
L'incredibile storia di come un gruppo di solitari sperimentatori della Renania sia diventato uno dei gruppi pop più influenti di tutti i tempi. Una celebrazione della band con tre brani live esclusivi girati durante i loro spettacoli al Tate Modern di Londra nel febbraio del 2013, intrecciati con filmati d'archivio del gruppo, cinegiornali dell'epoca e nuove riprese cinematografiche delle loro ossessioni - movimento, ciclismo, viaggi, globalismo, comunicazione, automazione e convivenza armoniosa tra uomo, natura e tecnologia.

Dal 31 ottobre, per la notte di Halloween

MEPHISTO BALLAD – DAS ENDE
Regia di Flavio Ferri
Nel 1982 i neofiti Litfiba parteciparono ad un’indimenticabile festa dark nella loro Firenze, la MephistoFesta, e in quell’occasione suonarono un brano, intitolato “EFS 44”, che uscì solo su singolo. Antonio Aiazzi e Gianni Maroccolo, due dei Litfiba originali (insieme al Piero Pelù, Ghigo Renzulli e al compianto Ringo De Palma), si sono ritrovati per la prima volta lo scorso anno a registrare insieme musica: all’inizio avevano in mente di elaborare soltanto una nuova versione di “EFS 44”, ma in pochi giorni di registrazioni si sono trovati in mano un intero disco, uscito a febbraio scorso. Le musiche composte da Antonio Aiazzi e Gianni Maroccolo per il loro album “Mephisto ballad” e la voce di Giancarlo Cauteruccio ci guidano in un viaggio interiore fatto di simboli, ricordi e immagini che vanno dalle panchine degli stagni del Patriarca descritti da Bulgakov ne ‘ l maestro e Margherita' agli abissi della mente di Marlowe, l’autore cinquecentesco di “Doctor Faustus”. Flavio Ferri (musicista dei Delta V, videomaker, artista visuale) ha trasformato in modo immaginifico le musiche di questo disco in uno short movie, utilizzando anche materiali non finiti sul disco.

Titoli disponibili a noleggio nello store di Nexo+:

Dal 08 ottobre

MORRISON
Regia di Federico Zampaglione
Lodo ha vent’anni e vive le difficoltà della sua età, tra un difficile rapporto con il padre e il tentativo di conquistare Giulia, la sua coinquilina di cui è follemente innamorato. Si esibisce con i MOB, una band indie, in un leggendario locale romano: il Morrison. Un giorno, casualmente, la strada di Lodo incrocia quella di Libero Ferri, ex rockstar dalla carriera in stallo, che cerca di ritrovare il successo ma finisce per chiudersi sempre di più in se stesso, trascurando la bella moglie Luna e vivendo isolato nella sua lussuosa villa piena di ricordi. Tra sogni, fallimenti, amicizia, amori tormentati e curiosi personaggi, il loro incontro diventerà uno stimolo reciproco ad andare avanti, ma a tratti anche un difficile confronto tra generazioni e modi di essere molto diversi.

Dal 08 ottobre, aspettando il nuovo film dei fratelli D’Innocenzo

FAVOLACCE
Regia di Fabio D'Innocenzo, Damiano D'Innocenzo
C'era una volta una favola nera, ambientata nella provincia sud di Roma, tra la malinconica litoranea brutalmente costruita ed una campagna che è stata palude. Una piccola comunità di famiglie, i loro figli adolescenti, la scuola. Un mondo apparentemente normale dove silente cova il sadismo sottile dei padri, impercettibile ma inesorabile, la passività delle madri, l'indifferenza colpevole degli adulti. Ma soprattutto è la disperazione dei figli, diligenti e crudeli, incapaci di farsi ascoltare, che esplode in una rabbia sopita e scorre veloce verso la sconfitta di tutti.

Dal 21 ottobre

ATLAS
Regia di Niccolò Castelli
Appassionata di arrampicata, Allegra è vittima di un attacco terroristico che costa la vita ai suoi amici. Annientata dalla paura verso gli altri e dal desiderio di vendetta si ritira nella sua solitudine. I suoi cari sono impotenti. Così, per tornare a godere della vita, Allegra deve intraprendere una lunga lotta con se stessa. In questo contesto incontra Arad, un giovane rifugiato del Medio Oriente. Per lei ritrovare la fiducia nel diverso rimane l’ostacolo più difficile.

Dal 29 ottobre

LE SPIE DI CHURCHILL
Regia di Lydia Dean Pilcher
All'inizio della Seconda guerra mondiale, all’aggravarsi della situazione della Gran Bretagna, Churchill ordina alla sua nuova agenzia di spionaggio, la SOE, di reclutare e di addestrare spie donne per sabotare il nemico e portare avanti la resistenza. La "spymistress" Vera Atkins recluta così due insolite candidate: Virginia Hall, un'ambiziosa americana con una gamba di legno, e Noor Inayat Khan, una pacifista musulmana. Insieme, le tre donne aiuteranno a combattere il regime nazista in Francia, lasciando dietro di loro un'eredità inconfondibile.

01/10/2021, 12:29