I Viaggi Di Roby

Note di regia di "2 Fantasmi di Troppo"


Note di regia di
Due fantasmi di troppo, rappresenta per noi una tappa importante del nostro percorso professionale. Dopo due film, vissuti come autori e interpreti, in questo nuovo capitolo arrivato lesordio alla regia. Dal punto di vista autorale e registico, continua la nostra scelta verso un intrattenimento rivolto alle famiglie con una storia leggera e non volgare, nella quale non sono presenti n parolacce, n scene che vertono alla volgarit o al cattivo gusto. Il film una storia fantastica, fiabesca, con momenti di magia, fantasmesse dispettose e gag divertenti che pian piano, si trasforma in una romantica storia damore. Il tutto stato arricchito dalla fotografia di Claudio Zamarion, che ha messo a disposizione tutto s stesso con una dose enorme di passione per la buona riuscita del progetto, insieme a Salvatore Chiosi, instancabile aiuto regia che ci ha assistito in modo impeccabile. Altro punto di forza sono state le ambientazioni mai banali e sempre centrate di Walter Caprara e Alessandra Martelli che con le loro idee hanno colto il variegato e magico mondo che descriviamo. I divertenti e fantastici costumi di Alessandra Robbiati, hanno spaziato dagli abiti del 700 a quelli moderni, seguendo fedelmente quanto raccontato nella storia, lo stesso vale per i reparti trucco e acconciature capitanati da Giovanna Turco (capo truccatore) e Cynthia Sperduti (capo parrucchiere) che hanno curato ogni dettaglio della trasformazione delle protagoniste da donne del 700 ad oggi. Un film come il nostro ha avuto bisogno di tante situazioni sonore e in questo senso sono stati fondamentali da una parte lapporto dellecclettico musicista Gianni Errera e del suo gruppo di lavoro che hanno dato una veste musicale internazionale a questo film e dallaltra quello del certosino lavoro nella ricostruzione e ideazione di suoni del montatore del suono Claudio Spinelli e del rumorista Giacomo Rende. La presa diretta di Pompeo Iaquone, ha contribuito a rafforzare, a sostenere, la storia del film, regalandoci un suono sempre gradevole anche quando abbiamo girato in condizioni difficili. stato fondamentale anche il lavoro dei montatori Matteo Perri e dellartista Mauro di Maggio che ha realizzato il brano Seconda vita che accompagna i titoli di coda. Infine, il nostro produttore esecutivo Andrea Borella che ha messo su uno straordinario gruppo di lavoro che ha reso possibile la realizzazione di Due fantasmi di troppo in un momento difficile come quello del Covid. I personaggi di questo film siamo noi, Nunzio e Paolo che come in ogni avventura ci ritroviamo ad affrontare sempre qualcosa di complicato, in modo divertente con una serie di circostanze che ci mettono in situazioni incredibili e a volte difficili da gestire generando, una serie di gag e di buon umore. Per i ruoli delle protagoniste ci siamo rivolti ad Enrica Guidi, con la quale avevamo lavorato in Innamorati di me e che trovavamo giusta per il ruolo di Cettina che abbiamo scritto su misura per lei e Carlotta Rondana che abbiamo scovato in teatro durante la visione di una commedia, vedendola ci venuto in mente il ruolo di Gilda che ha interpretato alla perfezione. In questo film sono presenti anche Maurizio Mattioli con il quale abbiamo gi lavorato in Non vero ma ci credo che interpreta uno strampalato mago che poi alla fine tanto strampalato non sar e per la prima volta con noi, un inedito Enzo Salvi che in questo film interpreta un ruolo totalmente diverso dai personaggi da lui proposti fino ad oggi.

Nunzio e Paolo