CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

YAYA E LENNIE - Venerdì 19 arriva il cofanetto della colonna sonora


YAYA E LENNIE - Venerdì 19 arriva il cofanetto della colonna sonora
Sarà presentato il 19 novembre, con un firma-copie e mini live, presso La Feltrinelli di Napoli (Piazza De Martiri ore 18 ingresso con greenpass) e in presenza del regista A. Rak e degli autori D. Sansone ed E. Foniciello (Phonix); il cofanetto deluxe dell'O.S.T. del film d'animazione "Yaya e Lennie - The walking liberty".

L'Original Soundtrack del terzo lungometraggio animato, prodotto da Mad Entertainment con Rai Cinema e distribuito nelle sale da Nexo Digital, è scritta, composta e prodotta artisticamente dal frontman dei Foja Dario Sansone con il producer Enzo Foniciello (in arte Phonix) e lo stesso regista del film Alessandro Rak.

La pubblicazione è stata preceduta dal nuovo singolo del gruppo Foja dal titolo "Duje comme nuje", accompagnato da un video ufficiale con immagini inedite del film.

La colonna sonora del film, pubblicata negli store digitali il 4 novembre, segue il lavoro sonoro svolto da Dario Sansone già per i lungometraggi "L'Arte della Felicità" e "Gatta Cenerentola". Dopo la release digitale segue una versione fisica in boxset - a tiratura limitata arricchita da tre Illustrazioni inedite di Alessandro Rak formato 26cmX26cm - in formato un CD serigrafato con quattordici tracce che compongono l'avvincente e ricca colonna sonora di una "favola distopica" che ha convinto pubblico e critica.

Tra gli interpreti della colonna sonora ci sono i Foja, la cantante Ilaria Graziano, il chitarrista Francesco Forni, l'attore e doppiatore Francesco Pannofino, il trombettista Ciro Riccardi e il mandolinista Piero Gallo più due re-interpretazioni della Carmen di Georges Bizet. Le edizioni musicali e la produzione del master audio sono a cura della Graf srl.

"La colonna sonora di "Yaya e Lennie - The walking liberty" - dichiarano Rak/Sansone/Foniciello - è un viaggio in bilico tra sonorità folk e incursioni di musica classica, tra le nostre radici partenopee e le musiche del mondo. Abbiamo tradotto in strumenti musicali e suoni gli elementi naturali ed i personaggi del film: la terra ci parla con cori primordiali e tamburi echeggianti, il vento soffia nei flauti e spinge le note fuori dall'armonica di Yaya, mentre gli archi accompagnano la tensione emotiva della storia e plettri ci raccontano l'animo di Lennie. La musica riemerge dal passato, nel folto di una giungla post-apocalittica, riportando alla memoria l'anima della nostra terra".

16/11/2021, 13:55