CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

MARE FUORI - SECONDA STAGIONE - Musiche di Stefano Lentini


Il compositore e polistrumentista ha diretto, grazie al contributo de L’Orchestra del Cinema e dei prestigiosi Forum Studios di Roma, un’ambiziosa produzione musicale, ampliando i confini dell’inedita fusione tra pop e sacro.


MARE FUORI - SECONDA STAGIONE - Musiche di Stefano Lentini
Stefano Lentini si riconferma autore della colonna sonora di “Mare Fuori 2”, il nuovo capitolo dell’attesissima fiction targata Rai 2, in uscita oggi mercoledì 17 novembre 2021 su tutte le piattaforme digitali, in concomitanza con la messa in onda della prima puntata.

Il compositore e polistrumentista di fama internazionale ha diretto, grazie al contributo de L’Orchestra del Cinema e dei prestigiosi Forum Studios di Roma, un’ambiziosa produzione musicale, ampliando i confini dell’inedita fusione tra pop e sacro. Lo straordinario successo ottenuto lo scorso anno dalla soundtrack della serie è dimostrato dai numeri ottenuti: oltre 4 milioni di views su Youtube e più di 2,5 milioni streaming su Spotify, conquistando per settimane la playlist "Viral 50 Italia”.
Nella seconda stagione si rinnova la preziosa collaborazione con Raiz, nella canzone “Amore che fa male” con la partecipazione dei due giovani attori e protagonisti, Cardiotrap (Domenico Cuomo) e Gemma (Serena Codato).

"Mi chiedo sempre cosa fa la musica, a chi parla, quale messaggio veicoli" - racconta Stefano Lentini - "Credo che in parte la sua magia risieda nel riuscire ad elevare la comunicazione su un piano inconscio, a dire e a far dire cose inesprimibili. Quel senso di sospensione che ti dà una bella canzone o una sinfonia, o l’adrenalina del rock più duro, tutto ti getta in una dimensione diversa da quella in cui ti trovi. Per questo in tante culture la musica è in rapporto con la spiritualità. Maneggiare le note è avere la fortuna di manovrare una bacchetta magica ma bisogna essere cauti, rispettosi. Mare Fuori è nata in questo modo, con l’idea di trovare un linguaggio dell’anima per storie crude, tossiche, salvifiche e di speranza".

17/11/2021, 15:13