I Viaggi Di Roby

IO CHI SONO? - A marzo una rassegna di Cinema e
Psicologia al Cinema Conca Verde di Bergamo


IO CHI SONO? - A marzo una rassegna di Cinema e Psicologia al Cinema Conca Verde di Bergamo
Il Cinema Conca Verde di Bergamo è felice di presentare il programma della nuova edizione di una delle sue rassegne più amate e consolidate Cinema e psicologia, che torna dopo un anno di stop dovuto alla situazione pandemica.

Dal 2 al 30 marzo 2022, con un appuntamento a cadenza settimanale il mercoledì sera, la rassegna presenta 5 film selezionati fra le uscite degli ultimi anni, che indaghino un grande e importante tema fondante “Io chi sono?”, al centro dell’edizione 2022 è infatti il tema dell’identità analizzato attraverso diversi paradigmi: quelli del maschile e del femminile, osservati nelle diverse evoluzioni e fasi del suo esistere, sia nel periodo di scoperta e crescita dell’adolescenza che nell’adulto. L’identità sarà analizzata nel ruolo e nella figura dell’essere madre e padre e nei rapporti tra figli e genitori. Si guarderà infine anche ai condizionamenti dettati dal lavoro che si svolge, e del contesto sociale in cui si vive. Una molteplicità di aspetti che entrano a far parte della complessità identitaria di ciascuno, che si costruisce nella relazione con l’altro.

La proposta prevede lo schema classico degli anni passati, dove la proiezione di ogni titolo sarà seguita da una lettura critica in chiave psicologica proposti da 5 psicologhe professioniste che collaborano attivamente alla costruzione della rassegna già dalla fase di selezione dei film.

Ad aprire la rassegna, mercoledì 2 marzo, è il film L’Arminuta di Giuseppe Bonito (2021), tratto dall’omonimo libro Donatella Di Pietrantonio, sviluppa il tema dell’abbandono e ricerca di sé e delle proprie radici, la storia di una ragazzina in un’Italia rurale degli anni ’70 alle prese con una ricerca della verità che richiede grande forza e coraggio, sarà seguito dall’analisi della psicologa Francesca Amighetti del Consultorio Scarpellini. Si prosegue il mercoledì successivo, 9 marzo, con Un altro giro di Thomas Vinterberg (2020), premio Oscar per miglior film straniero 2021, che pone al centro la crisi del maschile, in particolare connessa al tema del fallimento e dell’età che passa, accompagnato dall’analisi della dottoressa Monica Facheris di Jonas Bergamo. Il terzo appuntamento, mercoledì 16 marzo è con il film vincitore del Leone d’Oro al Festival del Cinema di Venezia 2021, La scelta di Anne - L'événement di Audrey Diwan (2021), che racconta di una donna e la sua lotta per l’autodeterminazione del proprio corpo rispetto a una gravidanza vissuta come altro da sé, la visione si arricchirà grazie agli spunti di riflessione che verranno posti dalla dottoressa Annalisa Boldrini di ASST di Pavia. La rassegna propone un affondo sulle identità in relazione anche ai contesti sociali e lavorativi con Ariaferma di Leonardo Di Costanzo (2021), in programma il 23 marzo, sulle relazioni all’interno di un penitenziario tra detenuti e agenti, fa emergere la complessità di ogni essere umano che verrà osservata grazie anche alla guida di Laura Mossi, psicologa di Jonas Bergamo. Mercoledì 30 marzo si conclude il percorso con l’intenso Nowhere Special – Una storia d’amore di Uberto Pasolini (2020), che mette in scena un rapporto d’amore e di fiducia tra padre e figlio, la crescita di entrambi di fronte a un evento drammatico, l’altro inteso come parte di sè, visione che si arricchirà grazie allo sguardo e agli stimoli che Elena Lupini, psicologa del Consultorio Scarpellini, porterà all’attenzione del pubblico alla fine del film.

14/02/2022, 16:43