Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

L'ONDA LUNGA - Il 15 marzo proiezione speciale
al Nuovo Cinema Aquila di Roma


L'ONDA LUNGA - Il 15 marzo proiezione speciale al Nuovo Cinema Aquila di Roma
Dopo la première al 39° TFF, L’onda Lunga - Storia Extra-Ordinaria di un’Associazione diretto da Francesco Ranieri Martinotti, sarà presentato a Roma il 15 marzo 2022 in occasione dei 70 anni dell’ANAC, con una proiezione speciale al Nuovo Cinema Aquila. La serata, aperta al pubblico, inizierà alle ore 20.00. Ad accompagnare il regista, gli autori Alessandro Rossetti e Alessandro Trigona e Andrea Fornaciari, autore delle musiche.
Alla proiezione sono attesi Giuliano Montaldo, Citto Maselli, Nino Russo Umberto Marino, Giacomo Scarpelli, Giuliana Gamba, Emanuela Piovano, Mimmo Calopresti, Giovanna Gagliardo, alcuni dei quali nel documentario, grazie alla loro preziosa testimonianza, ci fanno conoscere la storia dell’ANAC, una delle prime associazioni europee degli autori e tassello per la storia dell’Italia del dopo guerra con le importanti battaglie per il cinema indipendente e d'autore italiano. Con loro prenderanno parte all’evento i rappresentanti delle istituzioni e delle principali associazioni di categoria.

Il documentario, che sarà poi presentato come Evento speciale al Bif&st il 26 marzo, ripercorre, in 70 anni di vita, le battaglie per le politiche sul cinema, ma anche per l’impegno civile e la cultura italiana, dell'Associazione Nazionale Autori Cinematografici – fondata nel 1952 da Zavattini, Amidei, Rossellini e numerosi altri. Tra coloro che ne fecero parte troviamo personalità come De Sica, Pasolini, Damiani, Scola, Age, Scarpelli, Rosi, Cecchi d’Amico, i quali, prima di essere autori di cinema, erano grandi intellettuali. Attraverso le interviste inedite a Lizzani, Gregoretti, Maselli, Montaldo, Bellocchio, Wertmüller, Gamba, Cavani (provenienti dai repertori dell'Archivio Luce e Aamod e dall’archivio dell'ANAC), si ripercorrono le tappe di questa straordinaria storia della seconda metà del Novecento italiano.
Tante le battaglie combattute dall’ANAC, avviate dal 1952. Dalla censura alla riforma del Gruppo cinematografico pubblico, dalla riforma della Biennale di Venezia a quella della televisione pubblica, dalla copia privata all’equo compenso, alla battaglia contro la cementificazione di Cinecittà. Da quella più recente a difesa delle sale, anche attraverso la creazione del premio Lizzani ad esse dedicato.
Argomenti non facili da mettere in scena in un film divulgativo ma che, grazie anche alla conoscenza dell'archivio storico ANAC degli sceneggiatori Alessandro Rossetti e Alessandro Trigona, al montaggio di Andrea Gagliardi e alle musiche di Andrea Fornaciari, hanno preso una forma e un ritmo tali da rendere “L’onda Lunga” accessibile a tutti, anche a chi non è semplicemente interessato a una “Storia Extra-Ordinaria di un’Associazione”.

Dopo il Bifest, il film inizierà un percorso distributivo nelle sale grazie alla Capetown, società che lo ha prodotto. Il documentario toccherà le seguenti città: Firenze, Prato, Milano, Bologna, Napoli, Palermo, Perugia, Cagliari, Carbonia, Sassari, Oristano e tante altre per arrivare ad una progressiva copertura nazionale.

L’onda Lunga - Storia Extra-Ordinaria di un’Associazione è prodotto da Capetown e Luce Cinecittà in collaborazione con Rai Cinema con l’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico e l’Archivio Storico ANAC – Associazione Nazionale Autori Cinematografici, con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Lazio – Fondo Regionale per il Cinema e l’Audiovisivo e con il Patrocinio di Roma Lazio Film Commission.

10/03/2022, 15:42