I Viaggi Di Roby

BIF&ST 13 - L’avventura italiana tra le stelle


Spazio Italiano, Il nuovo documentario di Marco Spagnoli, scritto con Francesco Rea,Spazio Italiano racconta la storia poco conosciuta dell’Italia come potenza spaziale. Con la voce narrante di Vinicio Marchioni.


BIF&ST 13 - L’avventura italiana tra le stelle
Spazio Italiano - Dalle origini al progetto San Marco
Dopo il bel documentario "Luna italiana - Rocco Petrone e il Viaggio dell'Apollo 11" su l’italoamericano che ha reso possibile tra gli altri la storica missione della Nasa, Marco Spagnoli torna a occuparsi dello Spazio con "Spazio Italiano - Dalle origini al progetto San Marco", sulla storia mai raccontata dell’Italia come potenza spaziale iniziata negli anni 30 a Guidonia, vicino a Roma.

Qui venne creata la cosiddetta Città dell’Aria che raccolse alcuni degli scienziati italiani più preparati, uno di loro, Edoardo Amaldi, chiamato negli Usa per dare il suo contributo all’F1, il motore usato poi per l’Apollo 11, si rifiuterà, cedendo così il posto ad Antonio Ferri, ex partigiano, che darà un contributo molto importante per portare l’uomo sulla Luna. Mentre in Italia Luigi Broglio, ingegnere e militare, considerato il padre dell’aeronautica italiana, darà vita a due progetti: il lancio del primo satellite italiano chiamato San Marco, terzo dopo URSS e Usa, e la creazione di una base di lancio in Kenya.

Da sempre sui libri ma anche al cinema la storia dello spazio ci è stata raccontata dal punto di vista degli Stati Uniti e della Russia, ma in questo documentario Marco Spagnoli, che ha scritto la sceneggiatura insieme al giornalista Francesco Rea, accende i riflettori sul ruolo molto importante che ha avuto l’Italia nella ricerca spaziale, ruolo che continua ancora ancora oggi: “L’Italia dopo aver sognato la luna con la poesia dell’Orlando Furioso e di Giacomo Leopardi si prepara oggi a raggiungerla, grazie agli astronauti italiani che da 30 anni partecipano alle missioni internazionali”, spiega Vinicio Marchioni, voce narrante del film.

Attraverso le immagini e i filmati dell’Istituto Luce e alle dichiarazioni e testimonianze di giornalisti scientifici come Giovanni Caprara, o docenti come Sergio De Julio, ex presidente dell’Agenzia Spaziale italiana, si delinea con accuratezza il primo capitolo di questa “inedita” parte della storia italiana che restituisce anche la giusta visibilità a Luigi Broglio, scienziato del calibro di Guglielmo Marconi o Enrico Fermi, che a differenza dei suoi colleghi è poco conosciuto nonostante il lavoro fondamentale per le scoperte e i traguardi successivi raggiunti dai nostri astronauti. Le curatissime animazioni accompagnano le vicende degli uomini e delle donne che hanno realizzato imprese senza precedenti, l’eccellenza italiana che guarda alla Luna e a Marte.

29/03/2022, 18:30

Caterina Sabato