I Viaggi Di Roby

TRA CINEMA E FOTOGRAFIA - Una giornata in onore di Villi Hermann


TRA CINEMA E FOTOGRAFIA - Una giornata in onore di Villi Hermann
Una giornata (domenica 10 aprile 2022 dalle ore 16:00 alla Casa Rotonda di Corzoneso e al Cinema Teatro Blenio ad Acquarossa) ricca di proposte che sarà soprattutto l’occasione unica per scoprire in anteprima le ultime opere del regista malcantonese e (ri)vedere un suo film girato in valle di Blenio e il ritratto di uno dei più grandi fotografi svizzeri del XX secolo che ha vissuto per molti anni in Ticino. Sotto il titolo "Tra Cinema e Fotografia" saranno infatti proiettati cinque film di Villi Herman: "Greina" (28 min), "Ultima mazza" (10 min.), "Ultima sfornata" (10 min.), "Ultime luci rosse" (10 min.), "Gotthard Schuh. Una visione sensuale del mondo" (89 min.). In corso anche la mostra fotografica "Villi Hermann: in viaggio con la fotografia" alla Casa Rotonda di Corzoneso (SVizzera) che è stata prolungata fino al prossimo 29 maggio 2022.

Questo il programma della giornata:

L'incontro con Villi Hermann prenderà il via proprio nella sede dell’Archivio Roberto Donetta dove, dalle ore 16 alle 17, si terrà un aperitivo-visita guidata in presenza dell’autore.

Alle 17.30 spazio alle prime proiezioni al Cinema Teatro con "Greina", un documentario di 28 minuti di durata girato nel 2006, nel quale con delicatezza e poesia Hermann racconta la vita dell’alpe con i suoi ritmi lenti, i suoi silenzi e la costante presenza della montagna. Tra i protagonisti del film c’è il compianto Giovanni Boggini.

A seguire saranno presentati in anteprima i tre cortometraggi realizzati dal regista malcantonese durante il lockdown del 2020: "Ultima sfornata", "Ultima mazza" e "Ultime luci rosse". Si tratta di film realizzati a partire da fotografie scattate diversi decenni fa in Ticino dal cineasta-fotografo che fa così rivivere in maniera creativa, grazie alla tecnologia digitale, delle immagini analogiche in bianco nero. La particolare formula produttiva «in remoto» sperimentata in questa occasione sarà poi al centro del dialogo condotto da Antonio Mariotti (presidente della Fondazione Donetta) con lo stesso Hermann, Silvana Bezzola Rigolini (produttrice RSI), Alberto Nessi (scrittore), Zeno Gabaglio (musicista) e Alberto Meroni (consulente artistico).

Si passerà poi al momento più conviviale, volto a sottolineare l’ottantesimo compleanno del regista, con gli interventi di Niccolò Castelli (direttore della Ticino Film Commission) e di David Streiff (già direttore del Locarno Film Festival e dell’Ufficio federale della Cultura), a cui seguirà un rinfresco nell’atrio del cinema.

Alle 20.15, infine, sarà proiettato il lungometraggio documentario "Gotthard Schuh. Una visione sensuale del mondo" (2011) nel quale Villi Hermann ripercorre le tappe fondamentali della parabola artistica ed esistenziale del grande fotografo svizzero e in particolare il suo lungo soggiorno in Indonesia alla fine degli anni Trenta, da cui nascerà il suo celebre libro Inseln der Götter, e gli ultimi decenni della sua vita passati prevalentemente in Malcantone.

09/04/2022, 10:52