Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

ANAC - Al fianco dei cineasti iraniani


ANAC - Al fianco dei cineasti iraniani
Da mesi il popolo iraniano, con le donne in prima linea, si batte contro la discriminazione di genere perpetuata dal regime della Repubblica Islamica dell'Iran. Gli iraniani che protestano al grido di 'Donna, Vita, Libertà' sono stati arrestati, torturati dalle forze di sicurezza del regime, impiccati con la complicità della magistratura.

Questa repressione brutale ha avuto inizio con l'arresto di cineaste, registi, documentaristi, giornalisti e studenti ingiustamente incarcerati per aver espresso il diritto alla libertà di espressione e la difesa dei valori contenuti nel linguaggio universale del cinema.

Rispondendo all'appello dei colleghi iraniani, l'Associazione Nazionale Autori Cinematografici chiama il cinema italiano a una manifestazione di solidarietà per la immediata sospensione della esecuzioni capitali, per la fine degli arresti incondizionati di donne e uomini che continuano coraggiosamente ad opporsi alla violenza cieca del potere, per il rilascio dei prigionieri politici inclusi filmaker, registi, artisti e giornalisti ingiustamente perseguitati e privati della libertà. Condividendo pienamente l'indignazione dell'Italia espressa dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l'Associazione Nazionale Autori Cinematografici chiama il cinema italiano a manifestare per la difesa dei diritti umani.

L'evento avrà luogo a Roma, al Nuovo Cinema Aquila, lunedì 23 gennaio 2023 a partire dalle ore 18,30, con testimonianze di artisti, personalità del cinema, della cultura, i giornalisti Marina Forti e Giuliano Battiston, i musicisti Vahid Hadjihosseini (santour), Mohsen Kasirossafar (tombak) e Paolo Modugno (bendir e dayereh); intervento video del regista iraniano Moshen Makhmalbaf. A seguire, la proiezione del film IL MALE NON ESISTE di Mohammad Rasoulof, premio Orso d'Oro al Festival di Berlino 2020, gentilmente concesso dalla Satine Film. Entrata libera fino a esaurimento posti.

21/01/2023, 08:39