Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

GREENLAND CINEMAMBIENTE - Progetto interregionale
tra Puglia e Basilicata


GREENLAND CINEMAMBIENTE - Progetto interregionale tra Puglia e Basilicata
E’ partito a dicembre del 2022 GreenLand – CinemAmbiente, un progetto interregionale di educazione all’audiovisivo che mette in connessione gli studenti delle scuole di Puglia e Basilicata ponendo al centro cinema e ambiente come temi di riflessione collettiva.

Nato dalla collaborazione tra Allelammie, associazione lucana che si occupa di cinema ed educazione all’audiovisivo, ed ELLA Aps, associazione ionica attiva sui temi della sostenibilità e della rigenerazione urbana, il progetto è risultato vincitore del Bando “Cinema e Audiovisivo per la Scuola - Progetti di Rilevanza Territoriale” del Ministero della Cultura e Ministero dell’istruzione - D.D Mi-MiC n 863 11/03/2022 con Allelammie ente capofila e le partnership di ELLA Aps, Namavista Film, Mediterraneo Cinematografica, Consorzio Con.Cre.To Cineparco, Puglia in Itinere Aps e MAS – Modern Apulian Style.

GreenLand - CinemAmbiente si propone di sviluppare e accrescere le conoscenze critiche e le competenze nel settore cinematografico, con un focus tematico sull’ambiente, attraverso esperienze di Film Literacy, di produzione e di promozione cinematografica, cercando da un lato di ampliare il dibattito a livello internazionale e dall’altro di creare un punto di incontro tra i territori e le comunità di Puglia e Basilicata, al fine di valorizzarne le diverse identità territoriali, entrambe impegnate in un cambio di paradigma che le colloca su percorsi di sviluppo orientati alla ​ sostenibilità.

Gli studenti pugliesi e lucani saranno i protagonisti di diverse attività: dalla Film Literacy alla Film Production fino al CineFestival. Gli istituti scolastici coinvolti (licei ed istituti di istruzione secondaria superiore ed un istituto comprensivo) sono tra le scuole lucane e pugliesi particolarmente sensibili ai temi della sostenibilità: IIS “Duni-Levi” (Liceo Classico, Liceo Artistico - Matera), IIS “Pitagora” (Liceo Artistico - Montalbano Jonico - Nova Siri), ISIS “Archimede” (Istituto Professionale e Tecnico - Taranto), IC “G. Mazzini” (Istituto Comprensivo - Torre Santa Susanna - Brindisi); Liceo “De Sanctis Galilei” (Liceo Classico, Scientifico e delle Scienze Umane - Manduria -Taranto).

Una rete locale e interregionale di operatori qualificati sostengono le attività del progetto (GreenLand Net). Un team di operatori altamente professionale, Rocco Calandriello (direttore artistico) Responsabile del Progetto, Gemma Lanzo (giornalista, critico cinematografico) Responsabile Scientifico, e di esperti formatori di educazione visiva a scuola, garantisce la realizzazione di un percorso d'avanguardia didattico-pedagogico di educazione, formazione e produzione. Infatti oltre a sensibilizzare gli studenti sulle tematiche ambientali attraverso la settima arte, il progetto ha lo scopo di far conoscere la filiera “Cinema” evidenziandone anche le possibilità lavorative.

Il progetto prevede tre macro attività:
1. GreenLand Film Literacy
2. GreenLand Cine Campus
3. GreenLand City Fest

La GreenLand Film Literacy è partita l’8 dicembre 2022 in contemporanea nelle scuole pugliesi e lucane. L'obiettivo principale di questa azione è sviluppare negli studenti gli strumenti analitici necessari per comprendere come si costruisce il “significato” nel cinema ma anche permettere loro di esprimere e interpretare pensieri, fatti e opinioni attraverso un percorso di conoscenze e sensibilizzazione sulle tematiche ambientali. Questo percorso consente inoltre di acquisire competenze per lo sviluppo, l’analisi di film e la comprensione di testi di critica cinematografica, e prevede che gli studenti realizzino, attraverso l’esplorazione della trama e della grammatica del cinema, una recensione, di uno dei film a tema Green visti durante le attività laboratoriali.

Per sperimentare quanto appreso durante la fase di Film Literacy un gruppo di studenti, selezionati in base alle loro inclinazioni e alle abilità dimostrate nella prima fase del progetto, avrà la possibilità di partecipare al GreenLand CineCampus, un campus residenziale immersivo produttivo, che si terrà presso il Cineparco Tilt di Pisticci, dove gli studenti pugliesi e lucani, in modalità congiunta, realizzeranno alcune opere (fiction narrative e documentari) sulle emergenze ambientali di Taranto e della Val Basento in Basilicata.
Ad aprire il CineCampus è stato lo Script Day del 10 marzo, dove gli studenti, accompagnati dai registi e sceneggiatori Vincenzo D’Onofrio e Andrea Simonetti, si sono cimentati con la stesura di uno script per arrivare alle giornate del 23, 24 e 25 marzo dove si alterneranno attività teoriche e pratiche di Film Production, durante le quali gli studenti si metteranno alla prova, sotto la guida di operatori esperti, realizzando alcune opere cinematografiche volte a riflettere sulle problematiche ambientali. Il territorio diventerà protagonista con i suoi luoghi, tra questi: SIN (Siti di Interesse Nazionale), aree da bonificare, calanchi, centri storici, flora marina e oasi della provincia di Matera. Le opere realizzate saranno poi promosse durante le giornate del GreenLand City Fest.

La fase finale del progetto, chiude la filiera “cinema” con le attività di Film Promotion e la realizzazione a Taranto, presso la Biblioteca Civica Pietro Acclavio, della 1^ edizione del GreenLand City Fest nelle giornate del 3, 4 e 5 maggio 2023. Una rassegna cinematografica che ha lo scopo di promuovere opere audiovisive sui temi ambientali. Nell’ambito della rassegna gli studenti coinvolti avranno la possibilità di fare un’esperienza immersiva e di partecipare attivamente ad un festival cinematografico. L’obiettivo è di dare visibilità alle opere realizzate dagli studenti durante il CineCampus e mostrare alcuni tra i migliori film ambientali a livello internazionale, contribuendo così alla promozione del cinema e della cultura ambientale. Il Greenland CityFest prevede numerose attività che vanno dai GreenLand City Forum, momenti di approfondimento su tematiche quali il cambiamento climatico e la mobilità sostenibile, al Concorso CineCampus durante il quale saranno presentati i lavori realizzati dagli studenti durante la fase residenziale del CineCampus, alle Master Class laboratoriali e partecipative con importanti esperti di sostenibilità, alla Rassegna CinemAmbiente che vedrà la proiezione di alcuni tra i più importanti film sul tema quali: Il mio amico in fondo al mare di Pippa Ehrlich e James Reed e Antropocene di Nicholas de Pencier.

Il progetto si avvale della collaborazione del Comune di Taranto, del Comune di Pisticci e dell’APT Basilicata.

16/03/2023, 08:35