Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

CORTINAMETRAGGIO 18 - Dal 21 al 26 marzo i corti


Al via la 18esima edizione di Cortinametraggio: appuntamento dal 21 al 26 marzo con il festival di corti più antico e importante del settore, questa mattina la presentazione ufficiale


CORTINAMETRAGGIO 18 - Dal 21 al 26 marzo i corti
È stata presentata oggi all’Hotel de la Poste la 18esima edizione di Cortinametraggio, il primo e più importante festival di corti in Italia, punto di riferimento nel settore e da sempre fucina di talenti e rampa di lancio per registi, attori e artisti, che si terrà a Cortina d’Ampezzo dal 21 al 26 marzo.

Un’edizione destinata a segnare la storia della manifestazione: oltre 30 tra talent ospiti e giurati, volti del cinema, dello spettacolo e della tv; 26 cortometraggi in concorso, selezionati tra 421 opere pervenute, un record per la manifestazione; ben 12 premi, tra cui il premio del pubblico quest’anno assegnato da The Film Club, nuovissima piattaforma streaming di Minerva Pictures; 2 presentatori d’eccezione come Elettra Mallaby e Roberto Ciufoli - nella triplice veste anche di giurato per la sezione commedia insieme a Massimo Cappelli e Simone Colombari e di interprete del recital TIPI, in scena martedì 21 durante la serata inaugurale, e una madrina, Chiara Vinci.

Per la prima volta, inoltre, Rai Cinema con il canale Rai Cinema Channel, partner ufficiale di Cortinametraggio, assegnerà un premio del valore di 3mila euro per l’acquisizione dei diritti del corto che sarà premiato come Miglior Corto Assoluto, oltre alla visibilità di molti cortometraggi che saranno disponibili, durante il festival, sulla piattaforma di Rai Cinema Channel: una collaborazione nata per sostenere il progetto Cortinametraggio e tutti i talenti, soprattutto esordienti, del cinema italiano.

A questo si aggiungono anche 5 eventi speciali: dalle opere fuori concorso dedicate all’Afghanistan selezionate da Sohila Akbari alla presentazione dell’ultimo libro di Duilio Giammaria, la proiezione di tre spot realizzati dall’Aeronautica Militare Italiana in occasione dei suoi primi 100 anni, l’anteprima assoluta di Segni molto particolari, corto realizzato in collaborazione con la Polizia di Stato e diretto da Alessandro Parrello, oltre alla presentazione del volume Altri Attimi - Finché avrò forza per ricordare, a cura del giornalista e scrittore Giovanni Bogani.

“Siamo emozionati e carichi per quello che ci aspetta nei prossimi giorni - ha dichiarato la fondatrice e Presidente della kermesse Maddalena Mayneri - e non vediamo l’ora di vivere a pieno tutte le emozioni e le sfide che comporta realizzare da 18 anni un festival che è punto di riferimento nel settore. Siamo orgogliosi del lavoro fatto e desidero ringraziare di cuore le realtà che hanno scelto di investire nella nostra manifestazione, non solo sotto il profilo pratico ma soprattutto credendo nell’idea che ogni anno ci guida e ci sprona a fare sempre di più. Sono certa che gli incontri con gli ospiti, i talent e i registi delle opere in gara saranno stimolanti e arricchenti per il pubblico e anche per chi ci seguirà da casa.”

Insieme a lei per presentare il programma a giornalisti, ospiti istituzionali, pubblico e amici della manifestazione anche Niccolò Gentili, responsabile della sezione cortometraggi: “Il lavoro di selezione è stato duro e impegnativo ma abbiamo la certezza che offriremo al pubblico di Cortinametraggio una rosa di opere di altissima qualità, che riusciranno a distinguersi e che, per alcuni, saranno trampolino di lancio per carriere brillanti e di valore come già accaduto in passato”.

In collegamento anche il Colonnello Rosario D’Auria, Vice Capo Reparto Comunicazione Aeronautica Militare, che ha raccontato alcuni dettagli sugli spot che saranno presentati durante Cortinametraggio in occasione del centenario: “Roger è un nome proprio anglosassone ma è anche una parola che appartiene al gergo aeronautico utilizzata, sin dagli albori delle comunicazioni via radio, per indicare la R di Received, Ricevuto, per dare conferma di aver compreso il messaggio ascoltato e proprio Roger è il nome che abbiamo scelto per la mascotte del centenario dell’Aeronautica Militare, un bambino con giubbetto e caschetto di pelle, occhialoni da pilota d’epoca e un’ala di cartone auto costruita sulle spalle che, a braccia aperte, mima la corsa di decollo di un aeroplano. Con i tre corti che abbiamo realizzato abbiamo dato vita alla nostra mascotte per far emergere valori, simboli e storia dell’Aeronautica Militare, attraverso la creazione di uno storytelling evocativo, che narra il sogno di un bambino che si concretizza in un suo possibile futuro quale pilota da caccia e prosegue nella cornice del Museo Storico A.M. dove il protagonista è ancora al servizio del Paese da veterano della Forza Armata”

Tanti i nomi importanti del cinema e dello spettacolo che animeranno la settimana festivaliera di Cortina, come Laura Morante, Francesco Pannofino, Paolo Genovese, Antonia Truppo, Pier Giorgio Bellocchio, Roberto De Paolis, Morena Gentile, Giulia Andò, Teresa Razzauti, Cinzia TH Torrini, Ralph Palka.

Da sempre attentissima alle nuove generazioni Cortinametraggio ospiterà anche volti nuovi e interpreti promettenti, come quelli della giuria young coordinata da Marcello Foti: Selene Caramazza, Francesco Centorame e Rocco Fasano. Tra gli ospiti di quest’anno anche Alessandro Egger, celebre modello e attore italo-serbo, e Walter di Francesco, il più famoso mentalista italiano.

Altra importante novità di quest’anno la giuria stampa, composta da professionisti del settore come Giovanni Bogani, Enrica Brocardo, Alessandra De Tommasi, Titta Fiore, Alvaro Moretti, Raffaele Panizza e Michela Tamburrino. La miglior colonna sonora, invece, sarà premiata da Paolo Buonvino, Omar Pedrini e Moses Concas.

Saranno attribuiti nel corso della manifestazione anche degli importanti riconoscimenti speciali: il Premio Cotril, il Premio speciale Visottica, il Premio speciale Soriano Motori, il Premio ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) e FICE (Federazione Italiana Cinema d'Essai), il premio speciale Old Wild West, oltre al riconoscimento per la Miglior Regista Donna assegnato da Rete Doc, il più grande network italiano di professionisti della cultura e della creatività.

16/03/2023, 15:58