!Xš‚‰

ALPI GIULIE CINEMA 32 - I vincitori


ALPI GIULIE CINEMA 32 - I vincitori
MENZIONE SPECIALE
PROJECT KILI di Gregor Kresal
Dalla stanza di un albergo in Tanzania prenderà vita il viaggio programmato ben oltre un anno prima da una famiglia il cui capofamiglia è un famoso alpinista: raggiungere il Kilimangiaro, dopo un severo allenamento tra le Alpi Slovene e l’isola di Cherso. Da un’ avventura indimenticabile, narrata con panorami intensi e dialoghi spesso ironici e coinvolgenti, nasce un documentario “di formazione”: un’esperienza di vita, una modalità alternativa di insegnamento, una testimonianza preziosa che invita a una profonda riflessione su quali siano i valori della famiglia, della condivisione, della rinuncia.

PREMIO “LUIGI MEDEOT” Miglior Soggetto
“JOF” di Daniele Tenze
Il giogo, uno dei significati di Jof, riporta ai nostri lunghi giorni del lockdown, giorni che Daniele Tenze ha utilizzato per sognare di raggiungere le montagne -gli altri Jof del titolo - i rilievi innevati dei nostri “monti di casa”, il nostro Nord Est ricco di suggestioni. Un viaggio nella testa, prima che nella realtà, tra casere, bivacchi e rifugi sepolti dalla neve e da cui ripartire, autenticamente, con gli sci ai piedi e con la certezza di andare verso qualcosa di migliore, in un climax narrativo che trasmette allo spettatore fascinazioni coinvolgenti e purissime; pur con una regia artigianale, la simpatia del personaggio, la profonda capacità di fare introspezione e un sano pragmatismo che vede nella Natura la nostra salvezza rappresentano il valore aggiunto di questi filmati

PREMIO ALPI GIULIE la “SCABIOSA TRENTA”
"AVENAL" di Anna Sandrini
Anna Sandrini con Avenal aggiunge un tassello fondamentale di storia nella Storia della nostra Regione con questo documentario su Cave del Predil e le sue miniere, composito e ricco di riflessioni socioculturali con un linguaggio chiaro, misurato e concreto, che cattura l’anima e commuove, grazie alle narrazioni dei protagonisti. I minatori di Cave, rimandando un esempio di dignità che si fa patrimonio morale per le nostre terre, hanno scritto una pagina che costituisce un raro esempio di una comunità che ha saputo trovare la forza anche per divulgare alle generazioni future i valori imprescindibili del loro vissuto.

30/03/2023, 17:02