TersiteFilm
!Xš‚‰

GIORNATE DEGLI AUTORI 20 - Chiusura con
"Coup!". "Anna" e "L'Experience Zola"


GIORNATE DEGLI AUTORI 20 - Chiusura con
Eccoci arrivati alla chiusura della ventesima edizione delle Giornate degli Autori ed è tempo di risultati.

È il giorno dell’ultimo incontro della giuria del progetto 27 Times Cinema che, come accade da dieci anni alle Giornate, assegnerà il GdA Director’s Award a uno dei dieci film in concorso. I ventisette giovani cinefili europei sono guidati dal regista portoghese João Pedro Rodrigues e coordinati da Karel Och, direttore artistico del Festival di Karlovy Vary. L’appuntamento sarà trasmesso in streaming dalle ore 10.00 sulla pagina Facebook delle Giornate degli Autori. La cerimonia di premiazione si terrà alle 17.00 in Sala Perla, prima della proiezione del film di chiusura, quando scopriremo anche il film vincitore del Premio del Pubblico delle Giornate e del Label di Europa Cinemas.

Dagli Stati Uniti arriva il film di chiusura fuori concorso che vede protagonista Peter Sarsgaard (The Batman di Matt Reeves, 2022) insieme a Sarah Gadon (A Dangerous Method di David Cronenberg, 2011) e una shooting star del cinema e della musica quale Billy Magnussen. Il duo di registi Austin Stark - al suo terzo film - e l’esordiente Joseph Schuman accompagnano "Coup!", ambientato durante la diffusione dell’influenza Spagnola (1918). Sarsgaard veste i panni di un giornalista progressista che, per difendersi dalla malattia, si rifugia in una villa su un’isola insieme a sua moglie (Sarah Gadon). Il cuoco che la donna assume cercherà di convincere gli altri lavoratori dell’isolata residenza borghese a ribellarsi e prendere il comando, in una storia che osserva la lotta di classe e il divario culturale che da secoli persiste negli USA. Alle 17.00 in Sala Perla.

Gianluca Matarrese ritorna al Lido dove l’anno scorso ha accompagnato alla Settimana Internazionale della Critica il corto Pinned Into a Dress. Si tratta di una co-produzione italo-francese per un film che parla di narrazioni parallele. "L’expérience Zola", Evento speciale alle Giornate, è la storia di Anne, regista teatrale, e del suo vicino di casa e attore Ben che la guarda con occhi appassionati. Quando i due si ritrovano nei panni dei protagonisti di L’assommoir di Émile Zola per scelta della stessa Anne, il confine tra la vita reale e la rappresentazione teatrale si assottiglia fino a far loro ripercorrere i passaggi della storia di Coupeau e Gervaise.

Grazie alla collaborazione con QMI, realtà indipendente che opera nel campo della produzione cinematografica e dell’entertainment marketing, nasce alle Giornate degli Autori un nuovo appuntamento che riunisce industria e audiovisivo. Alle 19.00 in Sala Laguna, l’appuntamento è con Brand come autori durante il quale saranno proiettati in anteprima i primi tre episodi di "YOLO - You Only Love Once", una branded series Philadelphia prodotta da QMI e disponibile su RaiPlay da ottobre. “Con YOLO non si tratta solo di presentare in anteprima una serie rivolta al pubblico dei millennials”, dice Giorgio Gosetti, delegato generale delle Giornate, “ma di sostenere una nuova linea della creatività che riavvicina l’impresa privata al cinema, come accadeva negli anni Sessanta, quando fu proprio questo stesso concetto a sostenere i primi passi di autori come Ermanno Olmi o Bernardo Bertolucci. Ecco perché la partnership pluriennale che abbiamo adesso con QMI è per le Giornate degli Autori una novità che spicca nel programma di questa ventesima edizione”. Saranno presenti: Michele Bertini Malgarini (Regista). Ludovica Martino (Attrice), Lorenzo Adorni (Attore), Eugenia Costantini (Attrice), Alberto Paradossi (Attore), Ugo Piva (Attore), Giulio Carrieri (Sceneggiatore), Lavinia Garulli (Direttrice creativa QMI), Giovanni Cova (Produttore e Presidente QMI), Francesco Surrenti (Marketing Manager Philadelphia).

L’ultima delle Notti Veneziane è "Anna" di Marco Amenta, che ci porta in Sardegna con un film sulla resistenza contro il potere, una storia personale che racconta l’anticapitalismo in un mondo abituato a prevaricare. La protagonista Anna è bella, selvaggia e magnetica, che vive in un angolo remoto dell’isola dove gestisce la piccola fattoria che era del padre. Un luogo che sembra proteggerla fino al giorno in cui sarà lei a doverne preservare la bellezza difendendola da mostri meccanici che la vogliono violentare. Nel ruolo di Anna c’è Rose Aste, una rivelazione per il cinema italiano.

Promosso da ANAC, in collaborazione con Isola Edipo e Giornate degli Autori, torna per la terza edizione l’appuntamento dedicato al rapporto tra cinema e scuola, attraverso una tavola rotonda di giovani studenti provenienti da tutta Italia, impegnati nella realizzazione di laboratori cinematografici. Appuntamento alle 16.00 in Sala Laguna.

07/09/2023, 19:39