Fondazione Fare Cinema
!Xš‚‰

SEGNALI DI VITA - Al cinema dal 1 marzo


Un documentario di Leandro Picarella, girato interamente nel vallone di Saint-Barthélemy con il sostegno di Film Commission Vallée d’Aoste


SEGNALI DI VITA - Al cinema dal 1 marzo
Dopo il debutto alla 18ª edizione della Festa del Cinema di Roma, “Segnali di vita” scritto e diretto da Leandro Picarella (Italia, Svizzera, 2023, 106’), girato interamente nel vallone di Saint-Barthélemy, arriva nelle sale valdostane. Il film è stato presentato in anteprima mondiale domenica 22 ottobre 2023 all’interno del programma “Freestyle”, sezione non competitiva dedicata ai titoli di formato e stile liberi, riscuotendo un notevole successo di pubblico. “Segnali di vita” è prodotto da Qoomon con Rai Cinema in coproduzione con Soap Factory, con la produzione esecutiva di L’Eubage e il sostegno di Film Commission Vallée d’Aoste.

In Valle d’Aosta, il film di Leandro Picarella sarà nei cinema a partire dal mese di marzo. Le proiezioni aperte al pubblico sono in programma venerdì 1° e domenica 3 marzo 2024 al Cinema de la Ville di Aosta (orari da definire), sabato 2 marzo, alle 17.30, al cinema di Cogne, giovedì 7 marzo al Cinema Auditorium di Saint-Vincent (orario da definire) e venerdì 8 marzo, alle 20.30, al Courmayeur Cinema. Queste date saranno anticipate da una proiezione a inviti, giovedì 29 febbraio, alle 20.30, presso il Cinema de la Ville di Aosta.

“Siamo davvero felici di presentare al pubblico valdostano questo film che racconta il nostro territorio attraverso una narrazione originale, profonda e creativa”, spiega Alessandra Miletto, Direttrice della Film Commission Vallée d’Aoste. “Abbiamo voluto condividere la prima serata con tutti coloro che hanno dato il loro contributo alla realizzazione del film, ma tutto il pubblico avrà la possibilità di vederlo nelle serate successive, un’occasione da non perdere”.

Mescolando realtà e finzione, il film segue la traiettoria di Paolo Calcidese, astrofisico che decide di trasferirsi a Lignan, villaggio poco popolato nel vallone di Saint-Barthélemy, per lavorare all’Osservatorio Astronomico della Valle d’Aosta, e il suo incontro con la comunità che abita questi luoghi. Se in un primo momento l’astrofisico spera di trovare in questi luoghi selvaggi e remoti l’ambiente ideale per concentrarsi sulle sue ricerche e sperimentare nuove tecnologie senza distrazioni, un problema tecnico al telescopio principale lo costringe ad interrompere lo studio degli astri e a rivolgere la sua attenzione verso forme di vita che aveva volutamente trascurato: gli esseri umani.

Leandro Picarella è un regista e sceneggiatore siciliano. Tra il 2010 e il 2012 realizza i primi cortometraggi. "Segnali di vita" (Qoomoon con Rai Cinema) è il suo terzo lungometraggio, dopo "Triokala" (CSC Production, 2015) e "Divinazioni" (Qoomoon con Rai Cinema, 2020).

23/02/2024, 09:44