Streeen.org
I Viaggi Di Roby
Daniele Gangemi

18/06/1980
Catania, Italia

Daniele Gangemi


Filmografia dal 2000:
in produzione » Prima di Dimenticare Tutto: regia, soggetto, sceneggiatura
in produzione » Senza Cuore: regia, soggetto, sceneggiatura
2022 » doc Ti Racconto Tuo Padre: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, Color Correction
2021 » doc Qualcosa Brucia Ancora: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, Color
2020 » Fratelli Noir: regia, soggetto, sceneggiatura
2015 » doc L'Ultimo Metro di Pellicola: fotografia
2014 » doc Protagonisti per Sempre: fotografia
2009 » Una Notte Blu Cobalto: regia (opera prima), soggetto, sceneggiatura
2007 » Petali di Rosa: fotografia

Biografia:
Daniele Gangemi nasce a Catania il 18 giugno 1980.

All'età di quindici anni rimane affascinato dal mondo della fotografia e inizia a sperimentare, fotografare e stampare con una reflex “analogica” e tutti gli strumenti dell’epoca a sua disposizone.

In quegli anni inizia anche a lavorare come autore e conduttore in due tv locali della sua città.

La sua versatilità lo porta presto anche in radio, dove per più di quindici anni è stato speaker ed autore di diversi e fortunati programmi radiofonici siciliani.

Tra il 2002 e il 2003 a Bologna è il momento per lui dell’esordio come regista, produttore e sceneggiatore del cortometraggio “Alter Ego” (un unico piano sequenza in pellicola super8).

Nel 2007 Daniele viene ingaggiato per curare la fotografia del film storico-religioso “Petali di Rosa”, con Claudia Koll ed Antonella Ponziani, una dele ultime muse di Federico Fellini.

Nel 2008 è di nuovo a Catania per dirigere il suo primo film, “Una notte blu cobalto”, per il quale scrive anche il soggetto e la sceneggiatura.

Ha così l’opportunità di secegliere e dirigere attori ed attrici noti ed affermati come Alessandro Haber, Corrado Fortuna, Regina Orioli e Valentina Carnelutti, e di affidare la composizione della colonna sonora originale a Giuliano Sangiorgi, il frontman dei Negramaro.

Nel 2009 viene invitato ufficialmente in concorso al 42° Worldfest International Independent Film Festival di Houston, in Texas, (il più antico festival cinematografico indipendente al mondo, noto per avere scoperto negli anni maestri come Steven Spielberg, George Lucas, Ang Lee, Ridley Scott, Robert Rodriguez, i Fratelli Coen, Spike Lee, Oliver Stone e David Lynch, dando loro i primi riconoscimenti e le prime occasione di proiettare in pubblico le proprie opere) dove presenterà in anteprima mondiale il suo film “Una notte blu cobalto” ottenendo il prestigioso premio per la “Miglior opera prima”, che regalerà a Gangemi la consacrazione come talento ed autore di spicco della scena indie del cinema internzionale.

Nel 2010 Bolero Film decide di portare il suo lavoro nelle sale cinematografiche italiane.

Nel 2011 CG Home Video inizia a commercializzare in tutto il mondo i dvd di “Una notte blu cobalto” nel circuito home video.

Nel 2013, in occasione della “XVII Giornata Bambini Vittime”, la storica organizzazione “Meter”, del coraggioso Don Fortunato Di Noto, lo contatta per dirigere una campagna-spot contro la pedofilia e dedicata ai ragazzi vittime.

Lo stesso anno vede il lavoro di Daniele Gangemi apprezzato dal “BBC Music Video Festival” con il video musicale “Safari Now”, da lui ideato, scritto e diretto.

Dal 2013 ad oggi ha anche l'opportunità di lavorare come Direttore della Fotografia per diversi giovani e promettenti registi, aiutandoli nel loro esordio.

Dal 2018 è Fondatore e Direttore Artistico del Militello Independent Film Fest, il festival internazionale del cinema indipendente soprannominato dalla stampa nazionale Anti-Venezia (per la vocazione indie e la coincidenza con alcuni giorni del Festival del Cinema).

In soli due anni il MIFF si è preso di diritto il primato di miglior festival indipendente italiano, primato che fino a pochi anni fa era un’esclusiva del Festival di Torino, tanto da arrivare persino a farsi aprire le tanto ambite porte dell'Italian Pavillon del famigerato Festival di Cannes, per la presentazione ufficiale della sua seconda edizione.

Nel 2019 Gangemi ha realizzato come autore e regista il pluripremiato video musicale del brano "Silenzio in silenzio" del noto ed apprezzato cantautore siciliano Mario Venuti.

Alla fine del mese di ottobre del 2020 ha lanciato l'Episodio Pilota ormai cult della serie intitolata "Fratelli Noir", interpretata da Renny Zapato e Francesco Turrisi, con le musiche originali di Salvo Bruno Dub, che in circa un anno è stato ufficialmente selezionato in concorso da più di 100 prestigiosi festival cinematografici internazionali, portando a casa quasi 50 riconoscimenti.

Nel 2021 Gangemi si dedica alla realizzazione del documentario dal titolo “QUALCOSA BRUCIA ANCORA”, che vuole essere l'occasione cinematografica per ripercorrere la storia di Mario Venuti, uno dei più importanti ed amati cantautori siciliani contemporanei, passando in rassegna i suoi primi ricordi, i primi passi nella musica, in una Catania ancora undergorund e misteriosa, il decennio “epico” con i Denovo ed i successivi annidi successo come solista che lo hanno condotto sino ai giorni nostri.

Il 2022 invece è per lui l’anno della realizzazione del documentario dal titolo “TI RACCONTO TUO PADRE”, sulla figura dell’attore Fabrizio Bracconeri, indiscussa gloria della tv italiana degli anni '80 nota al grande pubblico per avere interpretato il ruolo del mitico Bruno Sacchi nel telefilm cult intaliano “I ragazzi della IIIª C”, che durante un viaggio per mare (tra le onde del Mediterraneo e le curve della memoria) prova a raccontarsi al figlio Emanuele gravemente autistico, sperando che un giorno anche lui possa capire la sua parole, la sua storia, le sue scelte, le sue speranze ed i suoi sogni di padre

Il 2022 è anche il momento per Gangemi di far vita alla sua ultima “creatura” e sfida cinematografica,il Latina Indipendent Film Festival, sempre all’insegna dell’indipendenza e del cinema d’autore.

Nella prima metà del 2022, a soli 41 anni, Gangemi è uno dei pochi registi indipendenti della scena internazionale a vantare ben 66 riconoscimenti ufficiali e certificati sulla piattaforma IMDb (la fonte più famosa e autorevole al mondo per i contenuti di film, TV e celebrità) ricevuti da tutto il mondo per le sue pregevoli opere d'autore.
(ultima modifica: 16/05/2022)