I Viaggi Di Roby


Altro


Boris Isakovic


Filmografia dal 2000:
2022 » Per Niente al Mondo: attore (Elia)

Biografia:
Boris Isakovic č nato nel 1966, si č laureato all'Accademia delle arti di Novi Sad nel 1992. Č stato membro dell'ensemble del Teatro Nazionale Serbo Drama dal 1995, nonché regista teatrale nel 2001/2002 e di nuovo nel 2012/2013. Professore a tempo pieno presso il Dipartimento di Recitazione dell'Accademia delle Arti di Novi Sad. Nel corso della sua carriera č stato premiato piů volte sia per il suo lavoro teatrale che cinematografico in tutti i prestigiosi festival nazionali e internazionali. 2022-“Working Class Heroes”, con Boris Isakovic e Jasna Đuričić nei ruoli principali diretti da Milos Pusic, č stato proiettato in anteprima quest'anno alla Berlinale, dopo quello al Karlovy Vary International Film Festival. Il film ha ricevuto riconoscimenti internazionali, ottime recensioni da molti critici di fama. “Working Class Heroes”, ha anche ricevuto riconoscimenti e premi come: il Grand Prix al festival cinematografico del 90° anniversario Andrei Tarkovsky International Film Festival "Zerkalo"; al Biografilm Festival (2022): Premio del Pubblico e altri. 2021- Film “Quo Vadis Aida?” pluripremiato film d'autore di Jasmila Žbanić, in cui Boris ha interpretato uno dei ruoli piů importanti, recitando accanto a Jasna Djuricic (EFA "European Film Academy" Awarded Actress - sua moglie). “Quo Vadis Aida?” č stato ufficialmente nominato per gli Oscar nella categoria Miglior lungometraggio internazionale ed č stato nominato in due categorie per il British BAFTA Film Award: per il miglior regista e il miglior film in lingua non inglese. Inoltre il film ha ricevuto voti estremamente alti dalla critica americana, con una valutazione media di un incredibile 96 su Metacritic. Il film ha vinto il premio UNIMED alla 77a Mostra del Cinema di Venezia. 2020- Il film "Padre" con Boris in uno dei ruoli principali č stato mostrato in anteprima e premiato due volte alla Berlinale. La grande performance di Boris č stata notata da molti critici internazionali. Questa č stata una delle sue numerose collaborazioni con il regista Srdan Golubović, regista pluripremiato con riconoscimenti internazionali. Tale progetto ha ricevuto numerosi riconoscimenti ai seguenti festival cinematografici: Festival Internazionale del Cinema di Berlino (2020), Festival Internazionale del Cinema di Calgary (2020)/Miglior Film Internazionale, Concorso Narrativo Internazionale, Chicago Serbian Film Fest (2021), Cleveland International Film Festival (2021) , Dublin International Film Festival (2021), East-West: Golden Arch International Film Awards (2021), European Film Awards (2020), Faro Island Film Festival (2021), FEST International Film Festival (2020). Glasgow Film Festival (2021), Hainan International Film Festival (2020), Jerusalem Film Festival (2020), K3 Film Festival (2020), Minsk International Film Festival “Listapad” (2020), Pula Film Festival (2020), Sofia International Film Festival (2020), Salonicco Film Festival (2020), Trieste Film Festival (2021), Premio CEI [Vincitore], Zagreb Film Festival (2020). 2019-Boris ha preso parte alla produzione cinematografica britannica UNIVERSAL "The Last Christmas", con Emma Thompson ed Emilia Clarke. Altre importanti e notevoli partecipazioni a film e serie TV come: “Advokado”, “The Game”, “Vreme zla”, “Porodica” nel 2021. “Kosti”, “Zora”, “Močvara”, The Black Sun” nel 2020. “ “Grupa”, “Žmurke” di Miloš Miša Radivojević, “Men Don't Cry” di Alen Drljevic, “All the Cities of the North”, “A Good Wife”, Mini serial “The Last Panthers” 2016 (British- Produzione franco-serbo redatta da Johan Renck), “Groothof”, “Sky above us” di Marinus (2014), “Travelator”, di Dušan Milić (2014), “For those who can tell no Tales” di Jasmila Žbanić (2013) ), “Withering” di Miloš Pušić (2013), “Circles” di Srdan Golubović (2013), “Come sono stato rubato dai tedeschi” di Miloš Miša Radivojević (2011), “White, white world” di Oleg Novković (2010 ), “Autumn in my street”, corto di Miloš Pušić (2009), “La gente comune” di Vladimir Perišić (2009), “The Trap” di Srdan Golubović (2007), “Memo” di Miloš Jovanović (2004), “Da grande sarň un canguro” diretto da Radivoje Andrić (2004), “Absolute Hundred” dir. di Srdan Golubović (2001), “Knife” diretto da Miroslav Lekić (1999), “Vukovar, una storia” diretto da Boro Drašković (1994). Significativi spettacoli teatrali al Teatro nazionale serbo, i ruoli piů illustri di Boris sono in: Murlin Murlo di Nikolai Kolyada, diretto da Radoslav Milenković (1995), Gatto sul tetto che scotta (Brick) di Tennessee Williams, diretto da Ljuboslav Majera (1998), Measure for Measure (Angelo) di W. Shakespeare, regia di Dejan Mijač (1998), The Gmbays (Leone) di M. Krleža, regia Egon Savin (2002), Greta, pagina 89 di Lutz Hubner, regia Boris Liješević (2005), The Beauty Queen of Leenane (Pato Dooley) di Martin McDonagh, diretto da lui stesso (2009), Timon of Athens (Timon) di W. Shakespeare, diretto da Gorčin Stojanović (2010), The Seagull (Dorn) di Cechov , diretto da Tomi Janežič (2012).
(ultima modifica: 14/09/2022)