FilmdiPeso - Short Film Festival

Al Disertore


Regia: Alessandro Anderloni
Anno di produzione: 2018
Durata: n.d.
Tipologia: lungometraggio
Paese: Italia
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Titolo originale: Al Disertore

Sinossi: Il film è stato girato interamente sul palcoscenico del Teatro Orlandi di Velo Veronese, edificio costruito nel 1948 per ricordare i caduti della Prima e della Seconda Guerra Mondiale, come testimonia la lapide con le fotografie di tutti gli abitanti del paese morti nei due conflitti. Ma la fotografia di Alessandro Anderloni (omonimo del regista) nato nel 1881, mandato a fare la guerra come fante, fuggito dalla prima linea sull’Ortigara e ucciso dai carabinieri il 7 marzo 1917, non c’è. Non c’era nemmeno sul monumento ai caduti di Roveré Veronese, dove Anderloni si era trasferito dopo aver sposato Maria Zumerle, morta prima che lui potesse rivederla. Per questo, si suppone, per visitare la moglie che sapeva ammalata e la figlia Norma che rimase orfana di padre e di madre, fuggì dalla prima linea.

Il suo atto di diserzione non venne ritenuto degno d’essere ricordato sul monumento ai Caduti di Roveré dove nel 1922 una squadra di fascisti venne a scalpellare dal marmo il suo nome che gli abitanti del paese avevano voluto comunque effigiare. Cento anni dopo, grazie allo spettacolo de Le Falìe che ha recuperato la memoria di quegli anni, il Gruppo Alpini e l’Amministrazione Comunale di Roveré Veronese hanno restituito dignità a quel martire della Grande Guerra e, nell’anniversario dei cento anni dalla sua morte, scolpito nuovamente il suo nome sul monumento ai Caduti

Ambientazione: Velo Veronese

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto