OFF - Ortigia Film Festival
I Viaggi Di Roby

Come la Luce Differita delle Stelle. Una Memoria del Vajont tra Erto, Casso e Spoon River


Regia: Manuele Cecconello
Anno di produzione: 2013
Durata: 37'
Tipologia: documentario
Genere: docufiction/drammatico/sociale/storico
Paese: Italia
Produzione: Prospettiva Nevskij
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: DV, colore
Titolo originale: Come la Luce Differita delle Stelle. Una Memoria del Vajont tra Erto, Casso e Spoon River

Sinossi: L’idea del film prende avvio dalla cerimonia notturna che gli sfollati di Erto e Casso – i deportati del Vajont – insieme ai parenti dei defunti celebrano la notte del 9 ottobre di ogni anno. Nelle frazioni limitrofe, lungo le aree di sedime delle case distrutte dall’onda, vengono accesi lumini, uno per ciascuno degli scomparsi. Viene lasciata una luce – anche una lampadina – accesa nelle case “perché i morti escono dal cimitero e tornano a casa”. Le immagini si concentrano sui luoghi occupati fino a quella notte da case, stalle e fienili. L’ondata rase al suolo quelle costruzioni di cui oggi rimangono le tracce in pianta: la marmiglia dell’ingresso, le tessere in cotto della cucina, gli esagoni giallo e rosso scuro del soggiorno e le piastrelle chiare dei bagni.
Come la luce differita delle stelle” è una riflessione poetica per suoni e immagini sulla memoria del Vajont, a cinquant’anni dalla tragedia.

Ambientazione: Vajont

"Come la Luce Differita delle Stelle. Una Memoria del Vajont tra Erto, Casso e Spoon River" è stato sostenuto da:
Fondazione Dolomiti Unesco
Fondazione Mazzotti


  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto

Notizie