FilmdiPeso - Short Film Festival

Festival Bolzano Cinema Filmtage




Bando per documentari (Piccole Lingue DOC a Bolzano Film Festival Bozen)




Il Festival Internazionale Bolzano Film Festival Bozen, l’atteso appuntamento con il cinema organizzato dal Filmclub di Bolzano, si prepara all’edizione 2020 in programma a Bolzano dal 21 al 26 aprile 2020.
Accanto al bando di concorso ufficiale (http://filmfestival.bz.it/it/edizione-2020/ammissioni-film/) per lungometraggi prodotti nel 2019 provenienti da Italia, Germania, Svizzera ed Austria, quest’anno il Festival, in collaborazione con la Libera Università di Bolzano, dedicherà una sezione speciale a documentari sulle minoranze linguistiche. La sezione “Piccole lingue DOC” raccoglierà alcune opere che saranno proiettate, fuori concorso, nei giorni del Festival.
La sezione sarà curata dalle linguiste Silvia dal Negro e Daniela Veronesi e dai documentaristi e geografi Daniele Ietri e Eleonora Mastropietro.

costo d'iscrizione: gratis
scadenza del bando: 15/12/2019
mese dell'evento: aprile 2020

premi:
-

modalità d'iscrizione:
Per proporre un’opera alla sezione, basta inviare – entro il 15 dicembre 2019 – una email a Daniele Ietri ([email protected])con le seguenti informazioni:

- titolo, regia, produzione;

- anno e paese di produzione;

- durata;

- lingua/e e sottotitoli disponibili;

- partecipazioni a festival o altre selezioni, incluse eventuali proiezioni in Alto Adige–Südtirol;

- formato proiezione disponibile (file, DCP, altro);

- link per visione, con password.

link da cui scaricare la documentazione per l'iscrizione:
» http://filmfestival.bz.it/it/2019/11/12/piccole-lingue-doc/
Luogo: Bolzano, Italia
Periodo: Aprile
Sito Web: http://www.filmclub.it

Descrizione:
L’idea da cui è nato l’evento Bolzano Cinema è quella di dare la possibilità al pubblico di potere vedere non solo film nuovi che difficilmente circuitano al cinema se non prettamente d’essai, ma anche di vedere film di registi emergenti di paesi confinanti con il nostro (e quindi Austria, Svizzera, Francia e Germania) che raramente, o addirittura mai sono stati proiettati nelle sale.
Si vuole permettere così agli spettatori di avvicinarsi alla cultura dei “vicini di casa” e al loro modo di fare cinema, anche attraverso l’organizzazione, durante il festival, di incontri con i registi stessi, gli attori e i produttori di questi film, con i quali potere avere un confronto diretto.
Ciò vale anche per la produzione cinematografica locale: sostenendo da sempre e mostrando durante il festival ciò che su pellicola viene prodotto in Alto Adige (vedi lavori della scuola Zelig) Bolzano Cinema è comunque una manifestazione da sempre attenta anche ad ogni mutamento della realtà delle produzioni locali.